1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 23 giugno 2017, 11:18

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: ASI174MM raffreddata e batteria auto
MessaggioInviato: sabato 18 marzo 2017, 8:50 

Iscritto il: venerdì 8 gennaio 2010, 17:14
Messaggi: 32
Ciao a tutti,
magari l'argomento (in cui sono scarsissimo) è stato già affrontato qui sul forum ma ho cercato e non sono riuscito a trovare nulla.

Ho una batteria auto da 45Ah e 360A, stavo pensando di alimentare direttamente la ASI174MM per il raffreddamento. L'alimentatore in dotazione è 12V- 5A 60Wmax ma la stessa Zwoptical dice che per le camere raffreddate bastano 2A ma ne suggerisce più di 3A.

Ho provato il collegamento diretto batteria-ASI con morsetti e jack e funziona.
Si può fare o rischio di bruciare tutto?
Nel senso che ci vuole un circuito di protezione tra batteria e camera?

E se ci attaccassi sopra anche il focheggiatore della Microfocuser? l'alimentatore in dotazione è 12 Vcc, 1,25 A, 15W.

Grazie,
Pasquale


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 18 marzo 2017, 10:38 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 13850
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Inserire un fusibile lungo il cavo positivo è sempre una scelta consigliabile

CEO

_________________
{andreaconsole.altervista.org}
ballscope 300/1500 DIY "John Holmes", dobson 200/1000 DIY, GSO Newton 200/800 su Heq5, DSI II Pro, ToucamII LE, un rasoio di occam; ...e varie Inutility
Immagine Immagine

Proud Member of: "Bannati da Coelestis®" and of:"Astrofili della domenica 29 febbraio®"
'Non sono più l'astrofilo che non sono mai stato' [yourockets]
AstroGOOGLE


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 18 marzo 2017, 11:02 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 19:38
Messaggi: 3731
Località: via stella Anzio
Concordo col CEO :)

_________________
e ho visto i raggi b balenare nel buio


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 18 marzo 2017, 15:04 

Iscritto il: venerdì 8 gennaio 2010, 17:14
Messaggi: 32
Grazie ad entrambi per la risposta.
ma poichè sono a zero su queste cose.
andreaconsole ha scritto:
Inserire un fusibile lungo il cavo positivo è sempre una scelta consigliabile

CEO


Come va dimensionato il fusibile? O ne basta uno qualunque?


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 18 marzo 2017, 15:09 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 luglio 2009, 19:38
Messaggi: 3731
Località: via stella Anzio
Uno da 5 A

_________________
e ho visto i raggi b balenare nel buio


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 18 marzo 2017, 15:43 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17517
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Devi comprare dei portafusibili volanti, da inserire in serie sul filo che porta il polo positivo. Quindi metterci dentro un fusibile che sia appena maggiore all'assorbimento massimo della fotocamera. Se questa assorbe 2A mettine uno da 3A. Lo stesso dicasi per gli altri dispositivi che colleghi alla batteria. Puoi alimentare più dispositivi, ognuno col suo cavetto, però debbono avere tutti il negativo a massa, ossia sull'esterno. In genere è così per tutti, tranne che alcune montature della Vixen. Se hai una montatura Vixen devi fare attenzione.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 18 marzo 2017, 19:57 

Iscritto il: venerdì 8 gennaio 2010, 17:14
Messaggi: 32
Grazie Cristiano e grazie anche te Fabio,
ora è più chiaro.

Solo una cosa Fabio,
hai scritto che ogni dispositivo deve essere alimentato con il suo cavetto. Intendi che che non posso fare derivazioni da un unico cavo che parte dalla batteria ma far partire ogni cavo dalla stessa con il suo fusibile? Oppure fare delle derivazioni, ognuna con il fusibile dedicato in base all'assorbimento del dispositivo collegato?
O anche mettere un fusibile uguale alla somma dei due dispositivi alla base e dopo mettere le derivazioni?

Ho una Vixen, la Sphinx SXD ma l'ho resa una NEXSXD ed ha la polarità invertita. La alimento con una batteria al litio. Lì ho già risolto :)

Pasquale


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 18 marzo 2017, 20:41 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 13850
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Tecnicamente ogni utilizzatore dovrebbe avere il suo fusibile correttamente dimensionato, altrimenti la protezione perde di efficacia. Comunque, anche solo un unico fusibile subito dopo la batteria è sempre meglio di niente: ti protegge da cortocircuiti e conseguenti falò ed esplosioni. Direi che almeno quello non dovrebbe mai mancare

CEO

_________________
{andreaconsole.altervista.org}
ballscope 300/1500 DIY "John Holmes", dobson 200/1000 DIY, GSO Newton 200/800 su Heq5, DSI II Pro, ToucamII LE, un rasoio di occam; ...e varie Inutility
Immagine Immagine

Proud Member of: "Bannati da Coelestis®" and of:"Astrofili della domenica 29 febbraio®"
'Non sono più l'astrofilo che non sono mai stato' [yourockets]
AstroGOOGLE


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 18 marzo 2017, 20:57 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 17517
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Puoi fare due cose. Una è mettere ad ogni dispositivo un suo cavetto con il portafusibile ed il fusibile adatto al tipo di assorbimento che questo ha, poi unire tutti i dispositivi assieme presso la batteria. Oppure fare come ho fatto io, che ho diversi accessori da alimentare tutti assieme. Ho fatto una scatolina con un unico filo da collegare all'alimentatore o alla batteria. In questa scatolina c'è un fusibile per ogni presa che c'è sull'esterno della scatolina medesima (sul filo del polo positivo). Le prese sono bipolari con spinotti che si possono inserire solo nella polarità corretta. Ogni cavetto (sono tutti eguali) ha un suo spinotto che si può inserire in una qualunque presa della scatolina. I fusibili sono tutti eguali da 3 A, tanto praticamente tutti i miei dispositivi assorbono la stessa corrente. Gli spinotti, le prese i fusibili ed i portafusibili li ho comprati dalla GBC, la scatolina è una normale scatolina in plastica da impianti elettrici esterni. Naturalmente, volendo, si può mettere anche fusibili differenziati sulle varie prese, basta scrivere all'esterno che valore c'è. La scatolina si può fissare ad una gamba della montatura con due elastici.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 18 marzo 2017, 21:09 

Iscritto il: venerdì 8 gennaio 2010, 17:14
Messaggi: 32
Grazie Fabio,
esattamente quello che volevo fare io.
Credo che seguirò alla lettera la tua descrizione. Preferisco però fare anche io una scatoletta dove ogni dispositivo abbia il suo spinotto+fusibile. Mi sembra un'idea migliore e più funzionale.
Mi sa che lunedì farò anche io un salto alla GBC...

Adesso penso di avere tutte le informazioni per procedere.

Grazie anche a te Andrea ed anche al tuo software. Da qualche anno faccio degli allineamenti che prima me li sognavo. Nel vero e proprio senso del termine...

Pasquale


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010