1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 20 luglio 2018, 2:04

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 76 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: AstroFocus 5
MessaggioInviato: giovedì 28 giugno 2018, 11:49 

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2018, 11:31
Messaggi: 38
Località: Santarcangelo di Romagna
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Lo so..sono odioso..ma stavo cercando lo stepper sul sito da te indicato, vedo che alcuni danno corrente/fase nominale 0.4A, altri hanno 2A.
Questo significa che ogni fase tira in uno 0.4, nell'altro 2A..
Ma è il massimo consumo che può raggiungere? Cosa dovrei preferire tra i due?

_________________
Emanuele


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: AstroFocus 5
MessaggioInviato: giovedì 28 giugno 2018, 12:06 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 11:59
Messaggi: 8613
Località: San Francesco al Campo [TO]
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
L'L298N può erogare al massimo 2A, quindi potrai pilotare un motore che assorba, al massimo, 2A.

_________________
Simone Martina
(a.k.a. gaeeb)
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Gruppo Astrofili Edward Emerson Barnard
Home Page: www.gaeeb.org
Facebook: facebook.com/gaeeb
Twitter: twitter.com/gaeeb_org

autocostruttite.wordpress.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: AstroFocus 5
MessaggioInviato: giovedì 28 giugno 2018, 12:44 

Iscritto il: mercoledì 3 dicembre 2014, 12:36
Messaggi: 187
Località: Como
Le fasi degli steppers vengono energizzate dalla corrente e non si bruciano anche con survoltaggi significativi.
L'aumento della tensione aumenta il torque (la coppia).
Ciò che importa è mantenere la corrente assorbita entro il limite nominale.
La funzione del driver è proprio questa.
Ci sono driver molto più efficienti, compatti e programmabili rispetto ai vari circuiti basati sui L298.
Tra l'altro costano pochissimo ed erogano fino 2-2.5 A (come il DRV8825 od il più versatile LV8729)

Utile il link:
https://reprap.org/forum/read.php?160,724177

Beppe


Ultima modifica di Angelo Cutolo il giovedì 28 giugno 2018, 19:45, modificato 1 volta in totale.
Uniti post consecutivi.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: AstroFocus 5
MessaggioInviato: giovedì 28 giugno 2018, 12:58 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 11:59
Messaggi: 8613
Località: San Francesco al Campo [TO]
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
E' tutto vero quello che dice Beppe ma il firmware di Ivaldo è basato sullo shield L298, cambiare lo shield comporta una riscrittura del firmware. Cambiare totalmente il progetto potrebbe portare ad un'incompatibilità con il driver Ascom che è il vero valore aggiunto di questo fuocheggiatore.

Ora, ognuno è libero di fare come preferisce ma, soprattutto per chi è alle prime armi, io consiglio caldamente di rispettare pedestremente i componenti indicati qui.
Naturalmente nessuno vi vieta di fare modifiche ma se poi non funziona sarà molto difficile dare supporto ad una realizzazione che si discosta dall'originale.

_________________
Simone Martina
(a.k.a. gaeeb)
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Gruppo Astrofili Edward Emerson Barnard
Home Page: www.gaeeb.org
Facebook: facebook.com/gaeeb
Twitter: twitter.com/gaeeb_org

autocostruttite.wordpress.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: AstroFocus 5
MessaggioInviato: giovedì 28 giugno 2018, 13:14 

Iscritto il: mercoledì 3 dicembre 2014, 12:36
Messaggi: 187
Località: Como
Su questo sono assolutamente d'accordo con Simone.
Desidero solo aggiungere che per realizzare un "motofocus" è sufficiente utilizzare piccoli motoriduttori bipolari a 12 a Volt come questi:

https://it.aliexpress.com/item/35BYJ212 ... autifyAB=0

La loro coppia è più che sufficiente a muovere la messa a fuoco.

Altro prodotto, con diversa resistenza di fase:
https://it.aliexpress.com/item/BJ07-35B ... autifyAB=0

Beppe

PS: il fattore di demoltiplicazione è 1:42.5


Ultima modifica di Angelo Cutolo il giovedì 28 giugno 2018, 19:46, modificato 2 volte in totale.
Uniti post consecutivi.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: AstroFocus 5
MessaggioInviato: giovedì 28 giugno 2018, 13:44 

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2018, 11:31
Messaggi: 38
Località: Santarcangelo di Romagna
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Si infatti vorrei attenermi, per quanto possibile, al progetto originale.
Ho un'altro quesito..
dalla foto dell'accoppiamento della shield sull'arduino, il motore è collegato sulla morsettiera e non sui pin, vero?
Sui pin, se lo metto (ma penso di no), ci va il sensore, giusto?

E comunque il sensore di temperatura, nel caso lo mettessi dove va posizionato?
Non penso nella scatola assieme all'elettronica, ne attaccato al motore..

_________________
Emanuele


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: AstroFocus 5
MessaggioInviato: giovedì 28 giugno 2018, 13:57 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 11:59
Messaggi: 8613
Località: San Francesco al Campo [TO]
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
columbia ha scritto:
Sui pin, se lo metto (ma penso di no), ci va il sensore, giusto?
Il motore va sui morsetti, l'MCP9808 sui PIN.

columbia ha scritto:
E comunque il sensore di temperatura, nel caso lo mettessi dove va posizionato?
Non penso nella scatola assieme all'elettronica, ne attaccato al motore..
Io l'ho messo nella scatola dell'elettronica e non lo suo. Diciamo che la posizione migliore, se uno volesse fare il fino, sarebbe attaccato al fuocheggiatore con l'integrato appoggiato al corpo in metallo.

Non mi sono mai messo a fare tutto questo perché la compensazione termica avrebbe bisogno di una taratura molto precisa: preferisco demandare la compensazione del fuoco al software misurando la variazione di FWHM.

Se non messi l'MCP9808 i software daranno errore sulla temperatura: non muore nessuno ma è poco elegante :matusa:

_________________
Simone Martina
(a.k.a. gaeeb)
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Gruppo Astrofili Edward Emerson Barnard
Home Page: www.gaeeb.org
Facebook: facebook.com/gaeeb
Twitter: twitter.com/gaeeb_org

autocostruttite.wordpress.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: AstroFocus 5
MessaggioInviato: giovedì 28 giugno 2018, 14:18 

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2018, 11:31
Messaggi: 38
Località: Santarcangelo di Romagna
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Tutto chiaro tranne per quello che riguarda lo stepper..
continuo ad avere dubbi..
ho cercato anche la scheda tecnica di quello utilizzato da ivaldo e si parla di 5v..
vedi a pagina 4 nella tabella la colonna relativa al -51-10-049

https://www.semiconductorstore.com/pages/asp/DownloadDirect.asp?sid=1530166792793

:crazy: :crazy: :crazy: :crazy: :crazy: :crazy: :crazy: :crazy:

_________________
Emanuele


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: AstroFocus 5
MessaggioInviato: giovedì 28 giugno 2018, 14:28 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 11:59
Messaggi: 8613
Località: San Francesco al Campo [TO]
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
La risposta alla tua domanda:
benzomobile ha scritto:
Le fasi degli steppers vengono energizzate dalla corrente e non si bruciano anche con survoltaggi significativi.
L'aumento della tensione aumenta il torque (la coppia).
Ciò che importa è mantenere la corrente assorbita entro il limite nominale.
La funzione del driver è proprio questa.

_________________
Simone Martina
(a.k.a. gaeeb)
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Gruppo Astrofili Edward Emerson Barnard
Home Page: www.gaeeb.org
Facebook: facebook.com/gaeeb
Twitter: twitter.com/gaeeb_org

autocostruttite.wordpress.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: AstroFocus 5
MessaggioInviato: giovedì 28 giugno 2018, 14:57 

Iscritto il: giovedì 21 giugno 2018, 11:31
Messaggi: 38
Località: Santarcangelo di Romagna
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Quindi indipendentemente se prendo un 5 o un 12v è la shield che fa il lavoro sporco di erogare i v necessari al motore?

Per non tediarvi oltremodo, quale scegliere tra questi? (non ho filtrato tra unipolare e bipolare)

https://www.omc-stepperonline.com/it/nema-17-42mm-motore-passo-passo

Sicuramente più coppia ha meglio è, il focheggiatore originale del mio c9 non è così poi delicato nei movimenti, come potrebbe essere un crayford

_________________
Emanuele


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 76 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010