1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 26 settembre 2018, 9:46

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Automatizzare cupole di osservatori
MessaggioInviato: sabato 7 dicembre 2013, 16:04 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 7 settembre 2010, 22:10
Messaggi: 668
Località: Rimini -Rn-
Salve a tutti, scrivo per chiedere un informazione un po' particolare, qualcuno mi saprebbe dare dei consigli su come eventualmente motorizzare ed automatizzare una cupola di 5m?
Ovvero, ho visto alcuni post che sono stati realizzati con successo automazioni di tetti scorrevoli governati tramite Relé e un motore per i cancelli automatici, ma per tetti sferici (cupole) come fare? Mi piacerebbe poi che il tutto sia governabile tramite protocollo ASCOM come fare?
Che procedure eseguire e che componenti utilizzare per realizzare un eventuale programma di interfacciamento ASCOM che gestisca eventualmente oltre allo spostamento in base al telescopio anche la chiusura del portellone?

Ciao,
Thomas


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 7 dicembre 2013, 18:36 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 23 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 7698
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Spesso le cupole o sono già motorizzate oppure sono predisposte ad una motorizzazione. A differenza del tetto scorrevole che ha un unico motore che apre e chiude, la cupola ha un secondo motore per la rotazione. I due motori vengono controllati dal driver ASCOM che si occupa di far ruotare la cupola sincronizzandola con la posizione del telescopio.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 7 dicembre 2013, 21:02 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 14632
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Sposto nella sezione adatta.

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: sabato 7 dicembre 2013, 21:11 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1044
Località: Provincia di Sondrio
Uno dei sistemi è il maxdome 2 della cyanogen, è composto da due schede uguali che si occupano della rotazione e dello shutter.
http://www.cyanogen.com/dome_main.php
Pilota direttamente motori a 12v fino a 5A.
Per la rotazione utilizza un encoder ottico da mettere sull'asse del motore, la scesa di rotazione resta alla base della cupola e suoi interfaccia al PC via seriale ed utilizza driver Ascom. Comunica con la seconda scheda posta sulla cupola attraverso un segnale radio a 400khz. Questa comanda il/i motori dello shutter e prevede i sensori di fine corsa di apertura e chiusura. La scheda dello shutter può essere alimentata attraverso appositi binari oppure è possibile alimentarla con pannello solare. Le schede prevedono il collegamento a batteria tampone e prevedono alcune sicurezze, tipo chiusura atumatica i n caso di mancata connessione al PC per 10minuti, mancata connessione radio tra le due schede, mancanza rete ed hanno un contatto in ingresso per collegare ad esempio un sensore nuvole od altro.

In alternativa c'è anche il sistema della scopedome http://www.scopedome.com/en/scopedomeusbcard20.aspx

Il maxdome lo conosco abbastanza bene perché lo abbiamo nell'osservatorio gestito dalla mia associazione, con una cupola gambato da 5m, e me lo sono studiato un po per risolvere dei malfunzionamenti che si sono rivelati causati da degli errori di installazione, il sistema dello scopedome non lo conosco.

Ciao

_________________
Oculari ES 82° 32mm 18mm 11mm
SQM L
Il resto venduto tutto!!


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 8 dicembre 2013, 12:14 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 7 settembre 2010, 22:10
Messaggi: 668
Località: Rimini -Rn-
Grazie ragazzi per le preziose informazioni, scusa Angelo se ho sbagliato la voce del post, grazie di averlo spostato nella sezione corretta, la prossima volta starò più attento.
Grazie Ivaldo e John per le indicazioni, le schede proposte dalla Maxim DL sono molto interessanti effettivamente, meno convincenti quelle dell'altra marca (più ingombranti), ho scritto infatti poiché anche io faccio parte di un'associazione cui dispone di un osservatorio avente cupola di 5m in acciaio realizzata da alcuni soci nel 99' quando e stato realizzato l'osservatorio.
Il fatto è che sia la cupola che il portellone (il portellone si separa in due: lato Sx e Dx), sono già motorizzati, ovvero ci sono due interruttori che l'operatore deve muovere, rispettivamente uno apre/chiude e l'altro gestisce la rotazione del tutto.
Siccome qualche hanno fa ho acquistato il programma di automazione Ricerca (non so se l'ho conoscete), posto il link di seguito:
http://atcr.altervista.org/ita/ricerca.html
Questo programma gestisce anche dal punto di vista Software (via ASCOM) la cupola nei suoi vari movimenti se la struttura e già configurata per essere gestita dall' Hardware e a sua volta anche da ASOM.
Eventualmente quindi se trovassimo come realizzare l' Hardware (quello della Maxim DL è troppo costoso al momento e non c'è l'ho possiamo permettere purtroppo), come interfacciarlo poi eventualmente con ASCOM, ci sono delle procedure di programmazione "open-source"? Come fare una volta eventualmente trovati i vari componenti e assemblato il tutto renderlo così governabile dal programma Ricerca?
La prassi di interfacciamento pensavo riassumendo il tutto: Programma Ricerca / ASCOM / Hardware.

Forse non sono stato chiaro, spero però che il concetto lo sia.

Ciao,
Thomas


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 8 dicembre 2013, 12:24 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 23 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 7698
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Se hai già i motori si potrebbe tentare di pilotare il tutto con un'interfaccia a relay e qualche interruttore di fine corsa. La parte che vedo più problematica è far capire al software in quale direzione è ruotata la cupola, immagino servirebbe un encoder. Sul sito della piattaforma ASCOM sono disponibili sia le documentazioni che dei template per realizzare i propri driver ASCOM (è così che ho potuto realizzare quello per il mio osservatorio).

http://ascom-standards.org/Developer/Index.htm


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 8 dicembre 2013, 12:41 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 7 settembre 2010, 22:10
Messaggi: 668
Località: Rimini -Rn-
Grazie Ivaldo per il link, se non ricordo male avevi postato tempo fa un argomento proprio che trattava di automazione qui sul Forum, solo che non ritrovo più il Post, sapresti rintracciarlo eventualmente, potrebbe tornare utile in riferimento a questo argomento?

Ciao,
Thomas


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 8 dicembre 2013, 12:48 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1044
Località: Provincia di Sondrio
La direzione della cupola è abbastanza semplice, si inverte la tensione del motore (se è in continua). Il problema è il puntamento.
Ricerca però, se l'avete preso in versione completa, dovrebbe avere il suo hardware per gestire las cupola, se non erro dovrebbe essere compreso nel box OCS che comprende l'hardware di gestione cupola, i relays per l'accensione e spegnimento degli apparati ed il sensore nuvole.

Come ci trovate con ricerca? Anche se credo che non avendo la gestione cupola praticamente non lo usiate per le potenzialità.

Ciao

_________________
Oculari ES 82° 32mm 18mm 11mm
SQM L
Il resto venduto tutto!!


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 8 dicembre 2013, 12:58 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 23 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 7698
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ho aggiunto questa discussione all'indice delle discussioni sugli osservatori remoti e/o automatizzati che si trova tra quelle evidenziate in Autocostruzione:
http://forum.astrofili.org/viewtopic.php?f=15&t=75922

Thomas, non so se ti riferisci a questa scheda in cui ho descritto per sommi capi quello che ho fatto io per il mio tetto scorrevole:
http://www.astropix.it/appunti/rolloffroof.html


Ultima modifica di Ivaldo Cervini il martedì 17 ottobre 2017, 12:29, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 8 dicembre 2013, 13:09 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1044
Località: Provincia di Sondrio
Comunque puoi dare un occhio qui
http://www.dppobservatory.net/DomeAutom ... Driver.php

O prendere spunti qui
http://www.observatorycentral.com
http://www.observatorycentral.com/index ... owforum=16

_________________
Oculari ES 82° 32mm 18mm 11mm
SQM L
Il resto venduto tutto!!


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010