1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 17 dicembre 2017, 12:53

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 6 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 28 ottobre 2012, 13:06 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 11:59
Messaggi: 8137
Località: San Francesco al Campo [TO]
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Io vado su sicurezza di windows, nel menu start, in basso a destra c'è il classico pulsante per lo spegnimento e il riavvio.
Il comando shutdown esposto da Ivaldo è monto utile per spegnimento ritardato (per esempio per permettere a dropbox di sincronizzarsi...). Si possono vedere tutte le opzioni lanciando da prompt dei comandi: shutdown /h.

Ma questo non era un forum di astronomia? :mrgreen:

_________________
Simone Martina
(a.k.a. gaeeb)
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Gruppo Astrofili Edward Emerson Barnard
Home Page: www.gaeeb.org
Facebook: facebook.com/gaeeb
Twitter: twitter.com/gaeeb_org

autocostruttite.wordpress.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 28 ottobre 2012, 13:43 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 23 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 7499
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Simone Martina ha scritto:
Io vado su sicurezza di windows, nel menu start, in basso a destra c'è il classico pulsante per lo spegnimento e il riavvio.
Questa proprio non la sapevo! Grazie Simone, mi hai insegnato una cosa utile!


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 28 novembre 2012, 0:25 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 3 ottobre 2010, 2:26
Messaggi: 578
Località: Salerno
Tipo di Astrofilo: Fotografo
ho preso oggi questa ciabatta programmabile via USB.

"Techmade SIS-PMS"
http://www.r-digital.it/index.php?main_ ... ts_id=1778

ha quattro prese comandabili e 2 "fisse". Da PC e' possibile il controllo tramite applicativo "Power Manager"
oppure tramite command Line (vedi foto).
Allegato:
powermanager.JPG
powermanager.JPG [ 153.02 KiB | Osservato 902 volte ]


Inoltre e' pilotabile anche da LAN in quanto l'applicativo permettere di condividere i comandi sulla porta 6100.
Esiste anche l'app android "silvershield control" qui
https://play.google.com/store/apps/deta ... ield&hl=en
per controllare le 4 prese on/off da terminale mobile.

come elemento di svantaggio e' che, essendo gestibile in USB, necessita ovviamente del PC acceso, ma pensando in ottica osservatorio remoto il tutto si potrebbe risolvere con l'accensione preliminare del PC tramite WoL e poi attraverso la condivisione in rete si possono accendere/spegnere le varie periferiche (tele, ccd etc etc).

La ciabatta e' inoltre programmabile per accensioni/spegnimento a tempo oppure ad eventi (es apertura/chiusura di un programma) e conserva queste impostazioni se non e' collegata in USB.
Io credo la utilizzero' principalmente in "command line" all'interno dei script di maximDL

La propongo come alternativa economica (pagata 30Euro in un negozio di PC) alle sicuramente più comode soluzioni direttamente in IP.

Ciao
Fabrizio

_________________
Strumentazione
- Ottiche: intes Mk-66, Celestron 80ed, Borg 125Ed, TS65Q
- Mount: Celestron CG5-ADGT
- Camera: CCD QHY8L, QHY9M, Canon 500D unmodded
- Guida: SW 80/400, tecnosky 60/228, Magzero Mz-5m, QHY5L-II
- Attaccapanni: 114/900 anni '80


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 28 novembre 2012, 8:26 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 12 ottobre 2006, 9:32
Messaggi: 4010
Località: Lendinara (RO)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Direi bella funzionale e molto parametrizzabile, su ccd-commander la vedo benissimo. Direi che hai trovato una soluzione ad un buon compromesso, certo che potevano mettere qualche presa in più tipo un classico 8 prese, ma direi che è un'ottima soluzione.

Grazie.

_________________
Carlo Martinelli StarNavigator Astronomical Observatory - Cell. 347/7902337 - E.Mail astronomia@carlomartinelli.net - Home Page http://www.carlomartinelli.net

Binocoli: Astrotech 25x100 Binoview 20x80 Meade 10x50 Sky Quality Meter: SQM-L/SQM-LE
Telescopi: Astrografo Veloce Meade LXD55 10" F4 - Takahashi FS102 Apo Fluorite, Takahashi FS60C Apo Fluorite, MTO 100/1000 F10/F7 TecnoSky 60/228
Sensori: 2 Orion StarShot Pro DSCI, Canon EOS 450D Baaderized COOLED-BOX-Peltier Controller - StarLight Lodestar Guider
Montatura: 10Micron GM2000 QCI (Red Passion)


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 28 novembre 2012, 8:37 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 23 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 7499
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Interessante sicuramente, ma come hai già notato tu ha il limite di dover essere pilotaa dal PC. Accendere il PC via LAN è teoricamente possibile, ma c'è qualcuno che realmente lo fa nel proprio osservatorio remoto?


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 28 novembre 2012, 9:02 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:55
Messaggi: 10262
Località: Salento
io ai tempi avevo preso questa
http://www.opengear.com/product-ip-power-9258.html

pagata mi pare un centinaio di euro.
Permette di comandare 4 prese 220v via rete e con delle semplici chiamate http si potevano accendere/spegnere a piacimento da uno script.
http://www.opengear.com/product-ip-power-spec.html


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 28 novembre 2012, 11:31 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 3 ottobre 2010, 2:26
Messaggi: 578
Località: Salerno
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Carlo.Martinelli ha scritto:
Direi bella funzionale e molto parametrizzabile, su ccd-commander la vedo benissimo. Direi che hai trovato una soluzione ad un buon compromesso, certo che potevano mettere qualche presa in più tipo un classico 8 prese, ma direi che è un'ottima soluzione.

Grazie.

il bello e' che si possono attaccare piu' ciabatte e "nominarle". I comandi sono tutti del tipo
Codice:
Pm.exe  -[comando]  -[nome ciabatta] -[nome presa]

io la mia l'ho chiamata "telescopio". Certo son 30 euro ogni 4 prese :) .

Ivaldo Cervini ha scritto:
Accendere il PC via LAN è teoricamente possibile, ma c'è qualcuno che realmente lo fa nel proprio osservatorio remoto
Grazie.


non ho tale esigenza (magari :D ), ma ho provato in passato con un trucchetto ad accendere il mio NAS: giocando con i virtual server (port forwarding o PAT) puoi istruire il router a ruotare un certo pacchetto da una porta di ingresso su ip pubblico (diciamo porta udp 9 che e' quella tipica del WOL ) internamente in LAN con udp port 9 ma non ad un indirizzo ip di host (che e' spento), ma all'ip di broadcast. In tal modo puoi ruotare il magic packet a tutti gli host, e si "sveglia" solo quello con il MAC address che e' indicato dentro il Magic Packet.
Per esempio, nella classica rete LAN 192.168.0.0/24 (con netmask 255.255.255.0) l'indirizzo di broadcast e' l'ultimo (192.168.0.255). Il problema e' che molti router non accettano nella configurazione di port forwarding l'indirizzo di di broadcast. Allora "restringi" la rete ad una /25 (cambia la netmask a 255.255.255.128 avendo il range di host ip solo da .1 a .126) ed il broadcast address diventa il 192.168.0.127. Questo IP dovrebbe ingannare il router ed essere configurabile come host (in effetti per la nostra LAN e' un indirizzo Broadcast) nella pagina di setting del port forwarding.

per ulteriori info qui
http://www.dslreports.com/faq/6790

per come configurare le sottoreti, in particolare netmask, range possibile di host ed ip di broadcast:
http://www.subnet-calculator.com/

Ciao
Fabrizio

_________________
Strumentazione
- Ottiche: intes Mk-66, Celestron 80ed, Borg 125Ed, TS65Q
- Mount: Celestron CG5-ADGT
- Camera: CCD QHY8L, QHY9M, Canon 500D unmodded
- Guida: SW 80/400, tecnosky 60/228, Magzero Mz-5m, QHY5L-II
- Attaccapanni: 114/900 anni '80


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 28 novembre 2012, 12:41 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 23 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 7499
Tipo di Astrofilo: Fotografo
fabfar ha scritto:
...ho provato in passato con un trucchetto ad accendere il mio NAS: giocando con i virtual server (port forwarding o PAT) puoi istruire il router a ruotare un certo pacchetto da una porta di ingresso su ip pubblico (diciamo porta udp 9 che e' quella tipica del WOL ) internamente in LAN con udp port 9 ma non ad un indirizzo ip di host (che e' spento), ma all'ip di broadcast. In tal modo puoi ruotare il magic packet a tutti gli host, e si "sveglia" solo quello con il MAC address che e' indicato dentro il Magic Packet.
Per esempio, nella classica rete LAN 192.168.0.0/24 (con netmask 255.255.255.0) l'indirizzo di broadcast e' l'ultimo (192.168.0.255). Il problema e' che molti router non accettano nella configurazione di port forwarding l'indirizzo di di broadcast. Allora "restringi" la rete ad una /25 (cambia la netmask a 255.255.255.128 avendo il range di host ip solo da .1 a .126) ed il broadcast address diventa il 192.168.0.127. Questo IP dovrebbe ingannare il router ed essere configurabile come host (in effetti per la nostra LAN e' un indirizzo Broadcast) nella pagina di setting del port forwarding...
:shock:
Semplicissimo!
:wink:

Per fortuna io il PC lo accendo con un relay...


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 28 novembre 2012, 15:14 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 3 ottobre 2010, 2:26
Messaggi: 578
Località: Salerno
Tipo di Astrofilo: Fotografo
probabilmente sono io che la faccio sembrare complessa. :oops: E' piu' facile a farsi che a dirsi.

_________________
Strumentazione
- Ottiche: intes Mk-66, Celestron 80ed, Borg 125Ed, TS65Q
- Mount: Celestron CG5-ADGT
- Camera: CCD QHY8L, QHY9M, Canon 500D unmodded
- Guida: SW 80/400, tecnosky 60/228, Magzero Mz-5m, QHY5L-II
- Attaccapanni: 114/900 anni '80


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 19 agosto 2016, 21:48 

Iscritto il: martedì 28 agosto 2012, 21:52
Messaggi: 142
Ciao a tutti, ritorno sull'argomento perché se non erro gli ultimi post risalgono ormai a circa 4 anni fa quindi magari nel frattempo le cose sono un po' cambiate.
In pratica mi sto accingendo a remotizzare l'osservatorio e devo quindi usare una scheda relè comandabile via Lan/Web in modo da attivare da remoto i vari dispositivi (compreso l'accensione del PC).

Ho letto delle vostre soluzioni e le trovo interessanti, anche se per uno poco esperto di queste cose come me non sempre è facile capire cosa state dicendo. :P

Comunque sia io in rete avrei trovato ad esempio queste due soluzioni:

KMTronic LAN IP 8 Canali Relè Scheda Internet Domotica Modulo WEB BOX, DIN rail:
http://www.ebay.it/itm/KMTronic-LAN-IP- ... 5731.m3795

oppure

Scheda Internet / Ethernet 16 Canali Relè (JQC-3FC/T73) – SNMP, WEB:
http://www.ebay.it/itm/Scheda-Internet- ... S8JZiipunQ

Tralasciando il fatto che i relè pilotabili in un caso sono solo 8 e nell'altro sono 16, pensate che siano soluzioni comunque valide?

Grazie


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010