1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 16 maggio 2022, 16:37

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 10 dicembre 2021, 11:59 

Iscritto il: lunedì 6 dicembre 2021, 17:40
Messaggi: 17
Salve a tutti, sono nuovo nel forum e anche nell'hobby dell'astrofilia. Dopo tante ricerche effettuate su internet a vuoto, mi rivolgo a voi che di sicuro avete piu esperienza.
Come da titolo sto cercando di mettere in piedi un sistema PTZ ma con telescopio oltre alla telecamera.
Sono riuscito a mettere le mani su un PTZ, posseggo gia` anche la tastiera per poterlo muovere che pero` funziona solo tramite comunicazione seriale RS485, cercando tra le varie informazioni sulle montature GoTo dei telescopi ho capito che loro comunicano solo tramite RS232.
Le mie domanda sono:
Esiste la possibilita` di fare comunicare il PTZ in questione ai vari programmi esistenti che controllano le montature GoTo?
Basterebbe un adattatore da 232 a 485 o devo utilizzare un arduino o raspberry per farlo muovere?


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 10 dicembre 2021, 15:07 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1897
Località: Provincia di Sondrio
Dire PTZ è un po generico.
Puntamento e goto non sono gestiti, normalmente, direttamente dai software del pc ma da una scheda di gestione presente sulla montatura.
Per poter gestire i motori del ptz, oltre che conoscere i comandi che accetta l'elettronica di gestione dei motori, hai il problema che se la camera è fatta per funzionare con RS485 difficilmente riuscirai a gestirla tramite RS232 perchè il primo prevede degli indirizzamenti per gestire più apparecchi in parallelo, il secondo no. I software astronomici di comune uso poi prevedono il collegamento seriale su rs232, non so se riuscirebbero a gestire lo rs485.
Dovresti scriverti tu un driver ASCOM o INDI per poter gestire la scheda motori della PTZ. Inoltre l'inseguimento è anche quello gestito dalla scheda motori che la PTZ di sicuro non prevede.
Ma poi... che telescopio vorresti montare su una PTZ? Credo che incontreresti più problemi, il primo sicuramente l'infima portata della montatura che non è fatta per portare pesi Sempre che non sia una PTZ professionale per camere Broadcast), poi gli spazi, dovresti montare il telescopio a sbalzo che farebbe sicuramente stallare i motori.
Se la montatura della PTZ è abbastanza robusta da supportare un piccolo telescopio potresti avere il problema che la risoluzione dei movimenti non sia sufficente a garantire un inseguimento fluido.
Nel caso la meccanica sia abbastanza robusta e la risoluzione sufficente potresti pensare di sostituire la scheda di gestione motori.
Metti magari più indicazioni di che cosa si tratta in realtà, se è qualcosa tipo queste puoi lasciar perdere.
Immagine Immagine

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA 100° 20, 13, 9, 7, 5, 3.5
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 10 dicembre 2021, 16:50 

Iscritto il: lunedì 6 dicembre 2021, 17:40
Messaggi: 17
Grazie JohnHardening di avermi risposto, diverse tue affermazioni le avevo ormai capite dalle varie ricerce, tra l'altro dato che le hai menzionate e ancora non ho ben capito cosa esse siano davvero avrei voluto chiedere qualche informazione maggiore riguardo ASCOM e INDI.
Detto questo non posso dire la marca del PTZ, ma posso darvi comunque le specifiche e una bozza di disegno presa dal manuale.
Allora partiamo dal fatto che non e` le classiche cinesate ma un ptz professionale dal peso di 27kg in acciaio 316 costruito apposta per sistemi cctv, la motorizzazione e' costituita da 2 motori passo passo nema 23 (mi pare) con 2 rimandi, da manuale dicono avere un movimento di Min 0.01 grado al secondo fino a 200 gradi al secondo.
Sia nel Pan che nel Tilt sono utilizzati slip ring con 24 cavi da me sostituiti, in questo modo puo' esserci rotazione continua su tutti e 2 gli assi senza richiare di rompere nulla.
Per quanto riguarda il software gia caricato al suo interno non ho la possibilita di riperirlo ne modificarlo, pero' ho notato che nella scheda interno custodia esiste gia un collegamento 232 o TTL al quale potrei collegarmi, ma non ho idea del come esso comunichi con lo spostamento.
Il setup che sto cercando di montarci sarebbe il seguente:
Telescopio Levenhuk Mak 90 Plus (regalato a mio padre per il suo compleanno, credevo di aver trovato qualcosa di buono)
Lente di barlow 2x o 5x (gia acquistate ma probabilmente da cambiare)
Una telecamera CCD (ancora da trovare quella giusta)

Ah il diametro del corpo del PTZ e` di 168mm di diametro e alto 524mm, poteva arrivare a montare custodie fino a 222mm di diametro (sempre tutto in acciaio 316)


Allegati:
ptz.jpg
ptz.jpg [ 46.88 KiB | Osservato 803 volte ]
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 10 dicembre 2021, 17:18 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1897
Località: Provincia di Sondrio
Insomma, è massiccia.
Allora... dovresti riuscire a reperire il protocollo di comunicazione. Probabilmente il suo software invierà alla montatura che gli dice di quanti gradi spostarsi, o il numero degli step del motore, ed in che direzione andare. Se hanno usato la RS485 invece della RS422 può darsi che contenga 2 schede, una per ogni motore, con indirizzi diversi.

Per quanto riguarda il software astronomico, storicamente esisteva il problema di interfacciare hardware di diverse Marche con software di varie softwarehouse e di mantenerli costantemente aggiornati.
È stato pensato quindi di creare un layer intermedio. In questo modo i software si collegheranno a questo layer con una interfaccia standard, mentre le case produttrici di hardware creeranno dei driver che serviranno esclusivamente ad interfacciarsi al layer senza quindi doversi preoccupare della compatibilità con tutti i vari software esistenti.
Questi layer si chiamano ASCOM nel mondo windowa e INDILIB nel mondo Linux, sono entrambi open e chiunque può creare un driver per interfacciare un hardware.
Il problema però è che il tutto prevede che la movimentazione dei motori, l'inseguimento ed altre cosucce sono demandati non alla parte software presente nei PC ma alla scheda di gestione motori della montatura.
Io ti consiglierei a questo punto di guardare il progetto opensouce ONSTEP che è una scheda di controllo avanzata per la gestione dei motori stepper in montature astronomiche.
http://www.stellarjourney.com/index.php ... are_onstep
In questo modo elimini le schede originali e ti trovi con un sistema pronto completo di tutto.
L'unica cosa è che devi capire quanti step hanno i tuoi motori, se prevedono il microstepping (se leggi il modello reperirli i dati in rete) e che riduzione ha il motore rispetto al movimento. Se collegato diretto non avrà abbastanza risoluzione.
Inoltre la tua PTZ è altazimutale, la potrai usare per foto a luna e pianeti ma non foto del profondo cielo, se vuoi fare fotografia di galassie e nebulose dovrai trovare il modo di farla diventare equatoriale, ma poi la montatura dovrà avere giochi minimi e dovrai avere strumenti bilanciati, cosa che da quello che ho visto sarà difficile.
Purtroppo credo che la trasformazione in montatura astronomica potrà essere un divertimento ma poco più, non aspettarti grossi risultati, le montature astronomiche sono costruite con una filosofia completamente diversa dalle PTZ in quanto hanno usi completamente diversi, sono richiesti estrema fluidità e precisione con giochi minimi.
Ciao

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA 100° 20, 13, 9, 7, 5, 3.5
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 10 dicembre 2021, 17:53 

Iscritto il: lunedì 6 dicembre 2021, 17:40
Messaggi: 17
Ha la possibilta` di essere collegato con diverse soluzioni, sia in 485 che in 422 questo ovviamente alla base, come detto prima dentro la custodia esiste un collegamento in 232 o TTL che pero` non conosco la sua modalita` di funzionamento, in allegato ti metto la foto delle varie soluzioni sopra citate.
Provero` a dare uno sguardo al link che mi hai dato.
La montatura messa cosi in piano so che sarebbe altazimutale, ma pensavo (non vorrei dire cavolate) che mettendogli uno snodo 0/90 gradi regolabile avrei potuto trasformarla in equatoriale, o sto sbagliando qualche fondamento?
Per quanto riguarda la stabilita` mentre e` acceso ha una stabilita` davvero notevole, provando a muoverlo di prepotenza con 2 braccia non si e` mosso per niente, prova effettuata con telecamera collegata zoomata a 30x su un puntino disegnato sul muro, quindi per fattore stabilita` credo sia gia a posto.
La scheda di controllo dei motori di cui hai menzionato e` 1 sola, ma sto ancora cercando di capire quali siano i driver dei motori stepper (trovando quelli potrei capire meglio se lavora gia in microstepping)
Cercando in giro su internet il modo per poter falo funzionare sono incappato in Ikarus Technologies Controller per l'astrofotografia StellarMate PLUS, una scheda raspberry con gia installato il sotware, mi chiedevo se questo poteva essermi di aiuto? dato il costo non vorrei buttare al vento 300+ euro
Mentre il programma da windows al quale mi riferivo per poterlo comandare e dargli il goto era Kstars o comunque un altro qualsiasi programma planetario che possa controllare le montature.
Ti ringrazio intanto di tutti questi aiuri che mi stai dando, spero di riuscire a portare a termine questo bel progetto.


Allegati:
Soluzioni collegamento.JPG
Soluzioni collegamento.JPG [ 65.4 KiB | Osservato 791 volte ]
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 10 dicembre 2021, 21:31 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1897
Località: Provincia di Sondrio
Ok per le seriali, però ti serve sapere il protocollo di comunicazione per poter scrivere un driver, altrimenti non la puoi usare.
Per quanto riguarda kstars... non sapevo avessero fatto la versione windows, nasce in Linux.

Stellarmate da solo non ti serve a niente, è un microPC (un raspberry) con montato Linux, il layer INDILIB, kstars e altro, come se fosse un qualsiasi PC ma piccolo, ti servirebbe sempre un driver per la tua scheda che dovresti scriverti tu conoscendo naturalmente il protocollo di comunicazione.
Avresti sempre il problema dell'insegnamento, dello stazionamento, etc.
Secondo me la soluzione migliore, che è anche quella più semplice, è guardare il modello dei motori e costruirti un ONSTEP, il l'ho fatto con una MKS_GEN_L_V2 ed ho speso poche decine di euro, puoi usare vari hardware in base alle tue esigenze.
https://onstep.groups.io/g/main/wiki/Home

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA 100° 20, 13, 9, 7, 5, 3.5
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 11 dicembre 2021, 15:10 

Iscritto il: lunedì 6 dicembre 2021, 17:40
Messaggi: 17
Spulciando tra i vari post di autocostruzione ho trovato altri che parlavano di questo onstep, probabilmente sara la via forse piu semplice in fatto di controllo dei motori, anche se dovro` capire l'ingombro totale dei vari HW (dove tra l'altro sono gia in possesso di arduino mega 2560 e di scheda ramps 1.4).
Nella scheda gia presente del PTZ sono montati i driver A3985 per comandare i motori, sono anche riuscito a risalire ai dati tecnici dei motori passo paso 57SH76-4B.
ho gia trovato anche i vari file di onstep da caricare su arduino, ma devo capire quali paramentri devo andare a modificare, di programmazzione non ne so quasi niente.
Se ci fossero volontati per vari aiuti ne sarei parecchio grato.
allego i dati dei motori passo passo


Allegati:
57SH76-4A.pdf [118.57 KiB]
Scaricato 6 volte
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 11 dicembre 2021, 19:38 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1897
Località: Provincia di Sondrio
Mi spiace, ma aiutarti così da remoto è un impegno unnpo troppi grosso per me in questo periodo.
Però chi lo fa di solito riesce leggendoti bene le informazioni del sito che ti ho postato, anche io ho fatto così.
L'importante è leggere bene ed aver capito cosa fare PRIMA di comprare materiale.
Un aiuto lo puoi trovare anche sul loro gruppo https://onstep.groups.io/g/main
Tieni conto che è buona regola cercare sul gruppo se l'argomento che ti serve sia già stato trattato prima di postare, potrebbe essere già stato risolto da altri, spesso è così.
Ciao

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA 100° 20, 13, 9, 7, 5, 3.5
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 15 dicembre 2021, 13:31 

Iscritto il: lunedì 6 dicembre 2021, 17:40
Messaggi: 17
JohnHardening utilizzando invece ScopeDome?
cioe` mi spiego meglio, in questi giorni facendo diverse ricerce mi sono imbattuto in scopedome, e ho notato che fanno riferimento a collegamente in 485, ma non so se possa essere la strada corretta.
Parlando di questo problema a una persona che progetta questi sistemi cctv mi ha domandato perche non utilizzare invece arduino come tramite tra ascom 232 e il ptz 485, potrebbe essere anche questa una alternativa per non sostituire tutta l`elettronica attuale del ptz?


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 15 dicembre 2021, 18:22 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1897
Località: Provincia di Sondrio
Tu mischi pere con le mele.
ScopeDome è una cupola, il sistema di gestione usa rs485 per utilizzare una sola linea e pilotare il motore di rotazione cupola e gestione shutter in parallelo, scelta loro, altri per le cupole semplicemente usano 2 porte seriali ed altri ancora semplicemente I comandi di impulso e rotazione.
Non è che perchè sia la gestione motori di una montatura che quella di una cupola vengono usate in astronomia tu possa scambiarle indifferentemente.
Una gestisce la montatura che fa certe cose, l'altra gestisce la cupola che fa tutt'altro.
Non capisco perchè tu ti voglia incaponire ad usareble schede motori della ptz. Non conosco nessun sistema di gestione commerciale che usi rs485, cambiare le schede di gestione può costare 30 o 40 euro e qualche ora di lavoro.
In alternativa, se vuoi usare le tue schede motori e se ne sei in grado, per usare rs485 puoi scrivere il tuo software sulla base dello RTS2 che è il protocollo di base utilizzato negli osservatori professionali per la gestione dei telescopi su piattaforma Unix/Linux che può gestire qualsiasi protocollo di comunicazione.
https://rts2.org/
Usare arduino per tradurre rs232 a rs485 è assolutamente inutile se non hai la documentazione del protocollo di comunicazione dei driver della PTZ è dovresti comunque scriverti i driver software, come ho già detto, inoltre le schede motore della ptz di sicuro non gestiscono ne l'inseguimento siderale che l'allineamento.
Secondo me hai fatto un errore già prendendo la PTZ, a meno che ti sia cascata addosso gratis, se proprio la vuoi usare il mio unico consiglio è usare ONSTEP, che è comunque un arduino tanto quanto quello che vorresti usare come traduttore, ma che ti va già a gestire i motori senza troppi voli pindarici.
Altro non ti so dire.

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA 100° 20, 13, 9, 7, 5, 3.5
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010