1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è sabato 27 novembre 2021, 0:58

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Osservatorio: posteggiare montatura
MessaggioInviato: giovedì 23 settembre 2021, 1:26 

Iscritto il: giovedì 4 gennaio 2018, 3:26
Messaggi: 472
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
mi chiedevo per chi ha affrontato questo problema, se dovessi alzare il tele e dovendolo poi posteggiare prima di chiudere il tetto per evitare collisioni esiste qualche metodo relativamente sicuro?
cioè intendo indipendentemente dal pc. Perchè se tutto funziona bene ok, ma visto che il computer o i vari programmi per n. motivi casuali potrebbero non funzionare ho due alternative; o non si chiude l'osservatorio ed è un problema o lo faccio chiudere lo stesso e frantumo il tele..
L'osservatorio con il sensore meteo funziona con la sua centralina anche senza pc, ma la montatura senza pc non può ricevere comandi. (..normale SWeq6)
Ho altre alternative o qualche rito magico che potrei utilizzare? :D

ho comunque l'osservatorio in giardino, ma se sono al lavoro o magari dormo vorrei poter stare più tranquillo che un maltempo improvviso (non tanto raro) non faccia danni.

Grazie a chiunque ha qualche consiglio/suggerimento da darmi
Cieli sereni


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 23 settembre 2021, 19:10 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 12969
Località: (Bs)
rey ha scritto:
... , se dovessi alzare il tele ...

Se intendi farlo sporgere dalla copertura, mi sa che devi prevedere un sistema che funzioni anche quando i computer vanno in palla e quando manca la tensione di rete.
Quindi, ... Arduino con batteria (ricaricabile) indipendente anche per i motori che devono agire in emergenza. Se vuoi anche la procedura di parcheggio in emergenza le cose si complicano ...
Ho esagerato? :wtf: :wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 23 settembre 2021, 20:55 

Iscritto il: giovedì 4 gennaio 2018, 3:26
Messaggi: 472
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao Ippo grazoe, intendi collegare fisicamente i motori anche ad un altra centralina esterna per farli muovere indipendentemente?
Potrei per questo usare la scheda dell'osservatorio anche se non ho la minima idea di come fare. :D
Però, oltre ad altro, sarebbe una procedura manuale e dovrei vedere (anche con una camerina) fisicamente come muoverlo e posteggiare dico bene? io avrei bisogno appunto di un metodo "fantasioso" per parcheggiarlo in automatico.
Mi sa che sto esagerando io..
Insomma facendo sporgere il tele dalla copertura perdo un bel pó di sicurezza dell'osservatorio.
Anche se vedo moltissimi osservatori che hanno il tele che sporge dal tetto e mi sono chiesto se si affidano esclusivamente al PC o ad altro e che soluzioni adottano.
Adesso che non sporge posso relativamente stare tranquillo che se salta il pc, la connessione o altro il tetto si chiude e amen e posso essere tranquillamente al lavoro a dormire o in vacanza. Però insomma vorrei alzarlo perché magari mi perdo eventi interessanti e bassi come comete ecc.. (tetti, montagne e piante permettendo)
Cieli sereni


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 24 settembre 2021, 7:03 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:08
Messaggi: 9402
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
La cosa migliore - visto abbiamo fatto 30, facciamo 31 - è quella di bypassare per mezzo di un relè oltre al pc anche il router, perché oltre alla mancanza di corrente, capita più spesso di quanto s'immagini specialmente se ci si trova in zone remote, venga a mancare proprio il segnale internet.
Quindi un'unità UPS per la corrente che deve essere in grado di far fronte per X minuti all'assenza di energia elettrica, con l'aggiunta di un dispositivo che per mezzo di messaggi SMS, ci ponga nella condizione di comandare in extremis almeno la chiusura del tetto e il parcheggio del telescopio.
Cari saluti,

Danilo Pivato

_________________
Immagine


Latest New: https://www.danilopivato.com/introduction/latest_news/latest_news.html


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 24 settembre 2021, 10:47 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15338
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Direi di fare riferimento a questo indice viewtopic.php?f=15&t=75922 Ivaldo Cervini a riportato tutto ciò che serve per l'automazione completa del suo osservatorio. :wink:

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: http://astromirasole.org
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Catadiottrici: C8 xlt. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, William Optics 22x70 ED, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Ibis Horus 5x25, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 24 settembre 2021, 11:24 

Iscritto il: giovedì 4 gennaio 2018, 3:26
Messaggi: 472
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao Angelo, grazie è già da tempo che ho visto quegli argomenti e mi sono stati davvero fondamentali :)
Grazie Danilo
L'osservatorio (anche se è nel giardino di casa :D ma spesso lo lascio andare quando non ci sono per lavoro o per altro e anche quando dormo e vorrei stare tranquillo) è abbastanza automatico quanto mi basta ma adesso avrei questo problema del parcheggio.
Ho già una centralina che controlla la sicurezza indipendentemente dal pc o dalla connessione internet e se un giorno mi applico anche dalla mancanza di corrente.
Se manca uno di questi punti: connessione internet, un pc collegato, eventualmente la corrente (ma questo devo ancora implementarlo) oppure una condizione di meteo non sicuro mi chiude il tetto e amen. l'osservatorio è in sicurezza adesso più o meno :roll: ma la strumentazione non arriva mai a toccare il tetto.

Il punto è che volevo alzare il tele per alcuni motivi ma così facendo se sporge dal tetto e se la montatura non è posteggiata non lo posso chiudere per non disfare tutto.
Posso tranquillamente mettere un sensore sulla montatura collegato sempre alla centralina che mi controlla se il tele è posteggiato potendo quindi chiudere il tetto dopo senza fare danni, tutto in automatico, questo non è un problema.
Quindi se il programma del pc è in funzione e tutto va bene e si verificano condizioni non sicure parcheggia in automatico la montatura e poi chiude il tetto, fin qui tutto bene :)

Ma la montatura è l'unico pezzo del "puzzle" che non può funzionare indipendentemente dal pc e dal suo software, se mi salta (cosa già capitata) uno dei suoi programmi o il computer non posso più posteggiarla e allora ecco il problema. come comando alla montatura di posteggiarsi se ho un inconveniente di qualsiasi tipo con il pc? in automatico intendo
qualche idea? :D vedo un sacco di osservatori che hanno strumentazione ingombrante che supera il tetto e mi sono chiesto come operano.
Ho paura che posso solo con un rito magico.... o sperare che il pc non si blocchi mai quando non ci sono.

grazie, cieli sereni.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 24 settembre 2021, 12:04 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 12969
Località: (Bs)
Beh, guarda che la forma a cupola è tremendamente efficiente da questo punto di vista. Il tele può sporgere parecchio rispetto al limite inferiore dell'apertura e, quando bisogna chiuderla, probabilmente non c'è bisogno neppure di parcheggiare il tele.
D'altra parte, mettere un marchingegno che alzi ed abbassi il tele in modo del tutto indipendente vuol dire complicarsi la vita parecchio. (E' una cattiva idea).
E cambiare la forma del tetto?
Le soluzioni più elementari e semplici sono quelle più sicure ... soprattutto nelle emergenze ... :shifty:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 24 settembre 2021, 12:42 

Iscritto il: giovedì 4 gennaio 2018, 3:26
Messaggi: 472
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao Costanzo, no no cambiare casetta non è un opzione ne adesso ne mai, ho impiegato diversi anni a renderla funzionante, adesso resta cosi :D :D
La penso esattamente come te anche io ma molte volte devo rinunciare a qualche evento interessante, comete, sn.. e mi mangio le mani. Anche se il cielo in basso non concede nulla da me ma qualcosa di carino da immortalare cè sempre soprattutto la parte sud che mi manca..
Vedo tanti osservatori in rete con tetto scorrevolea con necessità di parcheggiare il tele in orizzontale per non colpire il tetto e mi chiedo come fanno.
O ci sto più attento in qualche modo rischiando qualcosa qualche volta o magari evito se non trovo un opzione fattibile. D'altronde la.sicurezza totale non esiste, anche la centralina relè o il motore del tetto potrebbero non funzionare anche se molto meno probabile del PC.
Grazie,
cieli sereni


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 24 settembre 2021, 13:59 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1798
Località: Provincia di Sondrio
Se per te può essere una opzione valida potresti passare a INDI, in questo modo potresti implementare Linux su raspberry che è molto più sicuro e stabile di un PC con windows ed ascom. È prevista anche una centralina meteo da autocostruire, molto semplice da fare con arduino, che prevede anche il sensore di copertura nuvolosa ed sqm.
La centralina l'ho realizzata ma non ancora messa in campo per un mio progettino strano che è rimasto un attimo fermo.

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA 100° 20, 13, 9, 7, 5, 3.5
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 24 settembre 2021, 18:06 

Iscritto il: giovedì 4 gennaio 2018, 3:26
Messaggi: 472
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Grazie JohnHardening, sarebbe interessante ma inizio a pensare che mi sto complicando troppo la vita :D Non ho tutto questo tempo da investire purtroppo per rifare tutto da capo


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010