1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 22 novembre 2019, 4:04

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Alterabilità del silicone per vetro
MessaggioInviato: giovedì 29 novembre 2018, 11:27 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24743
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao a tutti,
ho la necessità di installare un dispositivo anticondensa sullo specchio secondario, che è incollato al suo supporto tramite tre blob di silicone a circa 120° di distanza.

Il silicone impiegato è il modello SL618 della Pattex, adeguato all'incollaggio di vetri.

Questa è la sua scheda tecnica: http://www.portalehenkel.it/static/uplo ... tiche1.pdf

Ho il dubbio che la mia fascia, che riscalda di circa 5°C (grado più, grado meno) possa scaldare un po' troppo il silicone e che, sotto "sforzo" del peso dello specchio, questo si potrebbe staccare.

Da quanto afferma la scheda tecnica le mie sono preoccupazioni eccessive ma, visto che siamo qui per condividere dubbi e conoscenze, che mi dite in merito?

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Celestron C8 XLT su Heq5


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 29 novembre 2018, 11:56 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 8 dicembre 2012, 12:35
Messaggi: 1219
Località: Torino
Ciao Davide,
i vetri doppi di casa mia erano montati sugli infissi con un cordolo di silicone lungo tutto il perimetro e poi da un listello in legno di rifinitura più visiva che meccanica. Quando ho dovuto cambiare i vetri perchè ormai vecchi (dopo 30 anni è entrata aria nell'intercapedine tra un vetro e l'altro) ho penato non poco per riuscire a staccare le vetrate dagli infissi; han preso sole, pioggia, gelo ma il silicone era ancora lì a fare il suo lavoro. Non so però dirti se il tipo di silicone è lo stesso usato da te. Prendi l'informazione con le pinze, non vorrei far danni! :wink:

Ale


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 29 novembre 2018, 12:32 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 10682
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
Secondo me si schianterà inesorabilmente al centro del primario :D

_________________
De kappellatis non disputandum est
Stelle già dal tramonto ci confondono il cielo a frotte, nubi meticolose nell'insegnarti la notte

Telescopi: Dobson 16,5", 150ed , 150acro, 100ed, powered by takahashi abbe e pentax xw.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 29 novembre 2018, 12:35 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24743
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Finchè è al centro, chissenefrega :mrgreen:

L'hai gufata eh. Ti vengo a prendere a casa :evil:

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Celestron C8 XLT su Heq5


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 29 novembre 2018, 12:47 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 15122
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ma non c'e' una ceppa di sicura? Tre blob di silicone perennemente contro gravita' non mi farebbero dormire in ogni caso. Il secondario di John ha una linguetta di sicurezza, nonostante il secondario sia incollato con attack doppia forza carpiata (limortacciloro).

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 29 novembre 2018, 12:51 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24743
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Non glie l'ho messa (posso sempre farlo).

Il punto è che non mi va di accendere la fascia anticondensa e, a prescindere, pensare che il silicone possa deformarsi per il un deltaT di 5°C.
E' comunque una roba che non va.

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Celestron C8 XLT su Heq5


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 29 novembre 2018, 12:59 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 15122
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Per deformarsi intendi dilatazione termica e conseguente perdita di collimazione? Miiiii che pignoloooo
Metti un paio di fermi di sicurezza, dai, su, forza (non so com'e' fatto il tuo supporto, nel mio caso e' sufficiente una piccola L fissata sul lato del supporto stesso).

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Alterabilità del silicone per vetro
MessaggioInviato: giovedì 29 novembre 2018, 13:20 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24743
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ma va.
Voglio sapere se il silicone perde la sua cristallizzazione con quella differenza di temperatura.

A mettere una sicura per prevenire la caduta dello specchio non ci vuole niente, e comunque non risolverebbe un problema.
Io vorrei prevenire direttamente il distacco indotto da quello che mi sto costruendo.

Altrimenti prendo un'altra via costruttiva per l'anticondensa.

https://uploads.tapatalk-cdn.com/20181129/9e483b3defe7645ffb19f1ff025406f3.jpg

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Celestron C8 XLT su Heq5


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 29 novembre 2018, 13:39 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 15122
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
davidem27 ha scritto:
Altrimenti prendo un'altra via costruttiva per l'anticondensa.

Per esempio?

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 29 novembre 2018, 14:16 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15120
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
I dati di quel tipo di silicone recitano:
Temperatura di esercizio da -40° a 120°.

Onestamente entro questo range non mi preoccuperei di un Δ di 5°, immagino che il tuo strumento non abbia mai visto temperature superiori a 45° e inferiori a -20°, quindi ci stai ampiamente dentro. :wink:

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: http://astromirasole.org
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010