1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 19 novembre 2018, 8:55

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo telescopio autocostruito
MessaggioInviato: sabato 15 settembre 2018, 11:39 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 17 marzo 2011, 17:20
Messaggi: 54
Località: Provincia di Brescia
Tipo di Astrofilo: Strumentofilo
Grazie per i complimenti;
adesso mi manca solo di costruire uno spettroscopio... :bino:

_________________
Ulisse Quadri

Le mie costruzioni meccaniche nel campo dell' Astronomia.
Sito web: http://www.ulisse.bs.it
L'osservatorio: http://www.osservatoriobassano.org


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo telescopio autocostruito
MessaggioInviato: sabato 15 settembre 2018, 18:36 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 23 aprile 2007, 23:13
Messaggi: 2817
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Complimenti vivissimi.. :)


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo telescopio autocostruito
MessaggioInviato: domenica 16 settembre 2018, 19:59 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 6067
Località: Roma
Cita:
adesso mi manca solo di costruire uno spettroscopio..

Beh, sarebbe ora...la pagina della strumentazione del Gruppo astrofili ricercatori ti attende.
Se ti serve una mano, non hai che da chiedere.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo telescopio autocostruito
MessaggioInviato: domenica 23 settembre 2018, 13:21 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 23 gennaio 2009, 0:29
Messaggi: 831
Località: Senigallia
Tipo di Astrofilo: Fotografo
fabio_bocci ha scritto:
Vedo con piacere che la ruota liscia ed il relativo pignone sono in un carter chiuso e non all'esterno come nella G53. Almeno non ci può andare dello sporco o dei granelli sopra.


Debbo smentirti, sono chiusi anche quelli della g53f, vedi i dischi perché attorno c'è una protezione di plastica trasparente.

Saluti
Marco

_________________
Rifrattore Bosma ED Fpl-53 80/560 -- Meade ACF 10"
Gemini G53F con Pulsar 2
OAG Lacerta -- Lodestar x2
Moravian G2 8300 Mono Astronomik L-RGB -- Baader Ha OIII SII -- QHY5L-IIm Baader IR-LRGB
Nikkor AF 180mm 2.8 ED

http://www.amastrofili.org/home.asp
http://www.astrobin.com/users/cicciobocc/


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo telescopio autocostruito
MessaggioInviato: domenica 23 settembre 2018, 13:50 

Iscritto il: mercoledì 3 dicembre 2014, 12:36
Messaggi: 245
Località: Como
Strepitoso!

B


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo telescopio autocostruito
MessaggioInviato: domenica 23 settembre 2018, 16:24 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 17 marzo 2011, 17:20
Messaggi: 54
Località: Provincia di Brescia
Tipo di Astrofilo: Strumentofilo
Ho guardato questa montatura di cui parlate: la G53 e mi pare molto bella anche se, date le dimensioni, mi sembra adatta a telescopi medio-piccoli.

A titolo di confronto la ruota grande della mia montatura ha un diametro di 350mm e quella piccola che la trascina di 30 mm. Questa a sua volta viene mossa da un riduttore a VSF con rapporto 1/100 su cui è innestato un motore passo passo che funziona a passi interi durante il puntamento e a micropassi per il moto siderale.

Sto facendo le prime prove di puntamento-inseguimento etc. etc. che mi sembrano, per ora, molto soddisfacenti.

Allego alcuni disegni del progetto per gli appassionati di autocostruzione.

Grazie ancora per i complimenti.


Allegati:
Commento file: Vista di insieme forcella e ruota oraria.
1.jpg
1.jpg [ 38.39 KiB | Osservato 246 volte ]
Commento file: basamento -asse orario.
2.jpg
2.jpg [ 18.19 KiB | Osservato 246 volte ]
Commento file: Rotella di trascinamento del disco orario con riduttore a VSF.
3.jpg
3.jpg [ 26.28 KiB | Osservato 246 volte ]

_________________
Ulisse Quadri

Le mie costruzioni meccaniche nel campo dell' Astronomia.
Sito web: http://www.ulisse.bs.it
L'osservatorio: http://www.osservatoriobassano.org
Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo telescopio autocostruito
MessaggioInviato: martedì 25 settembre 2018, 13:28 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Cicciobocc ha scritto:
Debbo smentirti, sono chiusi anche quelli della g53f, vedi i dischi perché attorno c'è una protezione di plastica trasparente.
Marco

Ah, mi fa davvero piacere questa smentita, quella di avere i dischi esposti allo sporco era sempre stata una remora verso questa montatura. :ook:

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo telescopio autocostruito
MessaggioInviato: martedì 25 settembre 2018, 15:24 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 marzo 2006, 19:41
Messaggi: 1904
Località: Quel Di Castelvecchio Pascoli
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Lavoro notevole complimenti ! Essendo un possessore di una g53f non posso che apprezzare l'utilizzo della trazione sull' asse di AR mediante disco di frizione ( la G53F lo ha anche sulla declinazione) . Vedendo i disegni allegati volevo sapere come effettuate il disimpegno dei due dischi nel caso si voglia ruotare il telescopio manualmente o per eseguire operazioni di manutenzione , e come regolate la forza di contatto fra i due dischi. Una Pecca che ho trovato nella g53f e che durante l'istallszione del tubo non esiste un sistema di bloccaggio degli assi che impedisca uno scorrimento accidentale tra i dischi a causa dell'eccessivo sbilanciamento di carico durante le fasi di montaggio e bilanciamento. Utilizzando un telescopio al limite della sua portata ( come dimensioni ) devo realmente prestare attenzione nell'eseguire le suddette manovre con varizioni di carico superiori al chilogrammo .
Avete inserito anche encoder di posizione sugli assi ?

Saluti
Roberto Bacci

_________________
* <---- O LO CHIAMAVANO K63
Astrofilo da sempre E con fratello scopritore di SASSI


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo telescopio autocostruito
MessaggioInviato: martedì 25 settembre 2018, 20:38 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 17 marzo 2011, 17:20
Messaggi: 54
Località: Provincia di Brescia
Tipo di Astrofilo: Strumentofilo
Grazie. cerco d rispondere alle domande:
Il disimpegno del disco grande avviene agendo sulla manopola nera che si vede nella prima immagine del post, collocata sopra il carter: è una vite che trascina una molla molto robusta che insiste sulla leva che porta la rotella piccola. Puoi capire il funzionamento dal disegno che segue dove il punto rosso è il fulcro e la freccia indica dove si applica il disimpegno.
Con la stessa manopola si regola anche la pressione tra i due dischi.
Non ci sono encoder ma si contano gli step ai motori.
Cieli sereni.


Allegati:
sgancio.jpg
sgancio.jpg [ 21 KiB | Osservato 209 volte ]

_________________
Ulisse Quadri

Le mie costruzioni meccaniche nel campo dell' Astronomia.
Sito web: http://www.ulisse.bs.it
L'osservatorio: http://www.osservatoriobassano.org
Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010