1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 14 agosto 2018, 7:28

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: venerdì 4 maggio 2018, 10:51 

Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2018, 19:46
Messaggi: 22
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Salve a tutti, sono Umberto Sollecchia e sono appassionato di spettroscopia, un amico mi ha informato del topic su questo Forum. Sono contento che il mio operato sia stato utile a qualcuno.
Ho iniziato l'attività con uno Star Analyser 100 che, dopo averne ottimizzato l’uso, mi ha dato moltissime soddisfazioni. Porto un paio di esempi, Vega e la famosa Nova Delphini 2013.

Allegato:
Vega SA100.jpg
Vega SA100.jpg [ 90.92 KiB | Osservato 130 volte ]


Allegato:
Nova Del 2013.jpg
Nova Del 2013.jpg [ 84.91 KiB | Osservato 130 volte ]


La naturale evoluzione mi ha portato successivamente verso uno strumento a fenditura. A seguito dei buoni risultati di un prototipo realizzato in collaborazione con Paolo Berardi nel 2013, ho costruito con accessori per astrofotografia e ottiche di recupero lo spettrografo che ha ispirato Fabrizio. Dopo una serie di perfezionamenti è venuto fuori uno strumento dalle prestazioni molto simili a quelle dell'Alpy 600 della Shelyak, sebbene il modello commerciale abbia un sistema di guida più raffinato. Tale strumento mi ha dato la possibilità di essere coinvolto in diverse collaborazioni con i professionisti, per le quali ho prodotto centinaia di spettri di soggetti fino a mag 11 circa. In tempi più recenti ho acquistato l’Alpy 600 con cui ho guadagnato un paio di magnitudini grazie al sistema di guida.
Questi sono alcuni spettri che ho preso con il mio assemblato.

Allegato:
Vega_US1.jpg
Vega_US1.jpg [ 92.88 KiB | Osservato 130 volte ]


Allegato:
HD20899_US1.jpg
HD20899_US1.jpg [ 93.26 KiB | Osservato 130 volte ]


Allegato:
M42_US1.jpg
M42_US1.jpg [ 96.73 KiB | Osservato 130 volte ]


Spero che Fabrizio riesca ad ottenere un modello dalle prestazioni simili. Consiglio senz’altro a tutti la realizzazione di questo spettroscopio perchè è realmente economico.
Fabrizio continua cosi, sono certo che riuscirai a raggiungere lo scopo prefissato. Non esitare a chiedermi informazioni sia sui Forum che in privato.
Buon lavoro!
Umberto


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: sabato 5 maggio 2018, 12:36 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 3 ottobre 2015, 10:33
Messaggi: 349
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Grazie Umberto per il contributo e l'incoraggiamento.
Credo che, al di la dei risultati, queste realizzazioni abbiano un notevole valore
didattico. Se poi ci sono anche dei risultati meglio ancora :rotfl:

_________________
"...e mi sovviene l'Eterno...."


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: martedì 8 maggio 2018, 19:49 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 5958
Località: Roma
Ciao, Fabrizio:
Scusa il ritardo nella risposta, ma mi era sfuggito il topic: mi sembra un'ottima realizzazione, solo ci sarebbe da affinare il sistema di guida, con uno simile a quello del mio Spec 600, relativamente semplice da assemblare.Ciò in quanto la riflessione sulla lastrina di vetro fa giungere poca luce sulla camera di guida, limitando nei fatti la mag massima raggiungibile, anche con una camera sensibile tipo Lodestar.
Se vuoi, sono a disposizione per suggerimenti e consigli sulle modalità di realizzazione del modulo di guida, che poi è il cuore del sistema.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: martedì 8 maggio 2018, 20:10 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 5958
Località: Roma
Non l'ho detto ritenendolo scontato, ma forse è meglio precisarlo, che nel caso del modulo di guida con piastrina o fenditura riflettente dovresti togliere la fenditura dello strumentino tagliando il tubo qualche mm dopo il collimatore.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: mercoledì 9 maggio 2018, 7:40 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 3 ottobre 2015, 10:33
Messaggi: 349
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ciao Fulvio
Grazie. Si, indubbiamente il modulo di guida rappresenta un punto debole.
E’ mia intenzione lavorarci e realizzare un qualcosa di simile al modulo con fenditura specchiata.
Sarebbe il prossimo step. Se il meteo mi permettesse di fare delle verifiche su target stellari invece che solo su lampadine e starter….. :cry:
Ovvio che occorre togliere la sua fenditura originale.
Ma non si riesce proprio a svitarla o smontarla senza segare il tubetto…?
Non si rischia di danneggiare l'ottica di collimazione ?

_________________
"...e mi sovviene l'Eterno...."


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: mercoledì 9 maggio 2018, 12:54 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 2 gennaio 2008, 9:06
Messaggi: 5958
Località: Roma
Cita:
Ma non si riesce proprio a svitarla o smontarla senza segare il tubetto…?
Non si rischia di danneggiare l'ottica di collimazione ?


La fenditura è incollata: per toglierla occorre fissare il tubetto in una morsa e forzare il bicchierino esterno in plastica della fenditura stessa, sperando che venga via: questo tuttavia potrebbe avere l'effetto di deformare o rovinare il tubetto di acciaio; inoltre non basta togliere la fenditura, in quanto questa pesca un paio di cm all'interno e poi occorre avere abbastanza spazio per fare si che il collimatore , che mi pare sia 40 mm di focale, vada a fuoco sulla fenditura riflettente, cosa non accade se lo si lascia all'interno del tubo, che fa da distanziatore.
Quanto al collimatore, secondo me è un'indegno doppietto da 12mm di apertura che potrebbe benissimo essere sostituito con qualcosa di più decente, e per eliminarlo basterebbe effettuare il taglio più a monte verso il grism.

_________________
Fulvio Mete
_________________
Siti web:

http://www.lightfrominfinity.org

http://www.pno-astronomy.com


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010