1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 20 luglio 2018, 6:04

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2018, 19:08 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 3 ottobre 2015, 10:33
Messaggi: 348
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ciao a tutti
Volevo proporre, su questo forum, una realizzazione degli ultimi mesi.
Il meteo negativo degli ultimi tempi, la curiosità, gli ottimi scritti divulgativi di Fulvio Mete ed il prezioso e pressochè quotidiano supporto di Paolo Berardi e Umberto Sollecchia hanno portato alla nascita di uno spettroscopio a bassa risoluzione.

La base di partenza è il "tubetto", commercializzato sia da Paton Eawksley Education ltd sia da Shelyak Instruments. Offrono, per poche decine di euro, uno strumento nato e pensato per scopi didattici nei laboratori di fisica. Non mi dilungo su questo perchè Fulvio Mete ha scritto su questo oggetto tutto quanto si poteva e rimando quindi ai suoi scritti molto esaurienti.

L'oggetto completo da me assemblato ,con montata la ASI120MM sul modulo per la guida è qui riportato :

Allegato:
Completo.jpg
Completo.jpg [ 187.82 KiB | Osservato 489 volte ]


Composto sostanzialmente dal "tubetto" sopra citato già provvisto di una fenditura (da me misurata con microscopio elettronico ha una larghezza di 68 micron e appare di buona fattura), da un'ottica di collimazione e da un grism da 600 linee/mm. Il tubetto Paton originale non è stato smontato o modificato in alcun modo ma usato così com'è (per ora...)
Ho costruito un modulo di guida, realizzato modificando un flip mirror reperito sul mercato dell'usato, usando un vetrino da microscopio di buona qualità che funge da beam splitter, secondo questa immagine :

Allegato:
Guida.jpg
Guida.jpg [ 161.11 KiB | Osservato 489 volte ]


Nella foto si vede la ASI120MM che uso per la guida.

Per i dettagli della realizzazione del modulo di guida mi sono avvalso di queste indicazioni
particolareggiate :

http://astronomicalspectroscopy.net/fil ... %20mod.pdf

che trattano della modifica, per i nostri scopi, di un flip mirror Vixen.

Dopo i test iniziali, durante i quali , senza il prezioso e continuo supporto e l'incoraggiamento di Paolo Berardi e Umberto Sollecchia, avrei buttato tutto nella spazzatura, ho sostituito i pietosi pezzi di plastica e il nastro carta con due anelli di teflon realizzati allo scopo da un amico compiacente che supportano il "tubetto" perfettamente al centro di un telextender commerciale da pochi euro.

Allegato:
Distanziali.jpg
Distanziali.jpg [ 149.8 KiB | Osservato 489 volte ]


Da un lato abbiamo quindi la parte con la fenditura, che è avvitata nel modulo di guida, dall'altra abbiamo l'ottica di fuocheggiamento (un gruppo ottico smontato da una fotocopiatrice/scanner) nella quale si innesta il CCD.

Lato fenditura :

Allegato:
Fenditura.jpg
Fenditura.jpg [ 113.44 KiB | Osservato 487 volte ]


Inutile provare con ccd con piccoli sensori. Ho imprecato per settimane. Ho ottenuto buoni risultati solo dopo che sono entrato in possesso di un CCD equipaggiato con un KAF1600E. In questo caso la copertura è da 350 e 780 nm, ottima per i nostri scopi. Con una ccd tipo MX716 buona parte dello spettro rimaneva fuori.
Le parti si avvitano tutte tra loro e formano un assieme estremamente compatto, un blocco unico,
privo di giochi e flessioni che, lavorando in fenditura, provocherebbero effetti disastrosi.

Prove su target stellari non ho ancora avuto modo di farle. Solo su lampade a basso consumo :

Allegato:
spettro basso consumo.png
spettro basso consumo.png [ 26.02 KiB | Osservato 489 volte ]


e sul Sole

Allegato:
Sole 2d.png
Sole 2d.png [ 57.54 KiB | Osservato 487 volte ]


Margini di miglioramento in corso d'opera :

- Il fuocheggiamento è critico e sto facendo realizzare un tilter apposito (da un eccellente astro-artigiano di Napoli) per poter mettere a fuoco contemporaneamente e con precisione micrometrica i due estremi della gamma delle lunghezze d'onda senza toccare nulla.

- Il modulo di guida. Croce e delizia degli spettroscopi autocostruiti. Sto facendo prove per poter usare una fenditura specchiata al posto del "vetrino-splitter". Comporterebbe però dover smontare la fenditura originale dello spettroscopio didattico Pathon. Con tutto ciò che ne consegue. Ossia prove su prove e non è detto che funzioni. Una fenditura da 68 micron è molto larga. Normalmente si lavora, con seeing medi, sui 23-28 micron. Incredibile che questo oggetto possa dare una risoluzione di 400-500 con una fenditura così larga. Farò delle prove con l'ottimo sw ISIS per il quale Paolo Berardi ha prodotto un bel tutorial

Con uno spettroscopio uguale a quello costruito da me con poche differenze meccaniche (che, tengo a ribadirlo, non ho inventato nulla perchè non ne sono all'altezza) Umberto Sollecchia da L'Aquila ha ripreso e ridotto spettri per dei lavori di rilievo internazionale nel gruppo BeSS francese. Non è cosa da poco. A dimostrazione che, come sostiene un altro valente spettroscopista italiano non professionale, l'ottimo Lorenzo Franco, conta molto chi c'è dietro al telescopio. Ossia l'ingegno e la passione.

A presto (spero) nel sottoforum RICERCA, per la prima luce su target stellari . :cloud:

Sono a disposizione per altre foto e chiarimenti

Fabrizio Chiodi

_________________
"...e mi sovviene l'Eterno...."


Ultima modifica di Eris il mercoledì 2 maggio 2018, 8:38, modificato 9 volte in totale.

Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2018, 19:44 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 1793
Località: Milano
Voglio essere il primo a complimentarmi con te....grande Fabrizio !!

Conoscevo già il tuo "accrocchio" per averne seguito l'evoluzione su di un altro forum....complimenti.

Complimenti anche a Paolo per il suo decisivo contributo.

Niente male lo spettro di prova con la lampada....avanti così !

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2018, 19:56 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 7655
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
:look: :please: :clap: :wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2018, 21:10 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 3 ottobre 2015, 10:33
Messaggi: 348
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Grazie molte Miyro e Ippo .


Ci si prova.

Abbiamo in Italia valenti astrofili, molto disponibili , e il web ci aiuta.

Certo, il tempo a disposizione è sempre tiranno...



Costanzo : ho un po disertato l'astrometria ...ma meteo permettendo ora torno... :matusa:

_________________
"...e mi sovviene l'Eterno...."


Ultima modifica di Eris il martedì 1 maggio 2018, 21:33, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2018, 21:32 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 7655
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
Eris ha scritto:
...
ho un po disertato l'astrometria ...ma meteo permettendo ora torno... :matusa:

E già, per forza. Anche desiderandola con tutto il cuore ... ho concluso pochissimo anch'io.
Per esempio, stasera ri-piove. Non riesco neppure a mettere a punto il setup.
Ci rifaremo. :wink:
:wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: martedì 1 maggio 2018, 21:34 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 3 ottobre 2015, 10:33
Messaggi: 348
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Piove pure qui, tanto per cambiare...avevo in programma una bella serie di riprese per provare la nuova camera sulle curve di luce sui target proposti dal gruppo asteroidi UAI ..... :cloud:

_________________
"...e mi sovviene l'Eterno...."


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: mercoledì 2 maggio 2018, 10:05 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 19809
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Un bello spunto, avevo in mente di costruire qualcosa di simile, ora seguirò le successive implementazioni se ci saranno. :ook:

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: giovedì 3 maggio 2018, 22:03 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1579
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao, scusami ma non ho capito una cosa: partendo dal lato che si innesta nel telescopio, troviamo la guida, poi il "tubetto" infilato nel teleextender, e poi cosa c'è prima della camera di ripresa?
Perché mi sembra di aver capito che c'è bisogno di una lente e focheggiatore, prima della camera di ripresa, o sbaglio?
Se è così, il "tubetto" in uscita non dovrebbe avere già una sua lente?


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: venerdì 4 maggio 2018, 8:50 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 3 ottobre 2015, 10:33
Messaggi: 348
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ciao giacampo
Il "tubetto" è pensato per un'osservazione visiva in laboratorio.
Quindi si accosta l'occhio alla sua uscita e non c'è un'altra ottica dentro.
Praticamente si osserva l'immagine che esce dal grism, che ha la funzione
di scomporre la luce e rendere ortogonale il fascio ottico rispetto al tubetto.

Per poter riprendere l'immagine con un ccd occorre un'ottica di fuocheggiamento.

Se vedi lo schema ottico dell'alpy600 che riporto è quella che qui viene indicata come "Doublet objectif"

Allegato:
Alpy 600 schema ottico.png
Alpy 600 schema ottico.png [ 196.89 KiB | Osservato 366 volte ]


Quanto migliore è la qualità di questa ottica tanto migliore sarò la resa del tutto.
Non lavorando con oggetti prodotti appositamente occorre arrangiarsi con pesi,
focali e dimensioni e cercare un compromesso. Le ottiche da fotocopiatrice/scanner hanno
un campo abbastanza piatto e sono un buon compromesso (ma non tutte).
C'è anche chi è riuscito a scovare dei buoni obbiettivi fotografici e fare di meglio.

_________________
"...e mi sovviene l'Eterno...."


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spettroscopio bassa risoluzione
MessaggioInviato: venerdì 4 maggio 2018, 9:21 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1579
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ecco, ora mi è più chiaro, non conoscevo come fosse strutturato il "tubetto".
Immaginavo avesse una lente in uscita.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010