1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 20 maggio 2018, 18:17

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Exabot [Bot] e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: un accessorio per la QHY5L-II
MessaggioInviato: sabato 3 febbraio 2018, 19:04 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 27 agosto 2009, 22:10
Messaggi: 894
... Rieccomi qua con una trovata delle mie, tipica dei periodi in cui o non c'è nulla da osservare, o non si può osservare per meteo avverso... questa volta riguarda l'autocostruzione di una minuscola montatura per fissare la piccola camera QHY di cui vi dicevo in questa discussione raccontando dei primi esperimenti sulla fotografia (basilare) del cielo profondo.
Prendendo spunto da un accessorio analogo - che in pratica consiste di due anelli metallici, similissimi all'anello parafocale venduto a corredo della camera e fissati su una barra a coda di rondine - ieri ho eseguito un disegno e stamane mi sono armato di seghetto del traforo e una vecchia assetta di legno che avevo in casa, adatta allo scopo.
Ed ecco il risultato: un agile sostegno che può essere avvitato alle viti a passo fotografico dei treppiedini che possiedo, nonchè sull'analoga vite posta su uno degli anelli del 114 ( :D ): il senso dell'accrocchio è proprio mettere in groppa al riflettore la camera dotata dell'obiettivo 18/72 (nel frattempo raffinato nell'intubazione: via i rudimentali barilotti di cartoncino, con il doppietto sistemato in anelli di robusto Schoeller da disegno, e via i diaframmi di contrasto che introducevano vignettatura, sostituiti dall'eccellente idea della carta vetrata nera letta qui in giro sul forum :thumbup: ) perchè funga da "cercatore elettronico" e perchè no, per consentire qualche scatto deep-sky senza impegno.
Ma l'aggeggio funziona anche come setup standalone ultraminimalista, secondo la filosofia che mi è cara: ottenere risultati appaganti con mezzi davvero modesti...

Ed eccolo qua, il mio arnesetto...
Vista frontale:
Allegato:
P2030010b.JPG
P2030010b.JPG [ 715.23 KiB | Osservato 276 volte ]


Le viti a pomello sono "rubate" dal supporto del cercatore "ex-Star Observer": non poggiano direttamente sulla camera o su qualsiasi cosa io alloggi negli anellini (compresi i miei minuscoli rifrattorini di cartone) ma ho messo due striscette di pelle d'agnello a fare da guarnizione, garantendo anche una miglior tenuta oltre a scongiurare segni da avvitamento sui barilotti...

Allegato:
P2030015b.JPG
P2030015b.JPG [ 591.01 KiB | Osservato 276 volte ]


I pezzi non sono incollati: i due anelli sono avvitati alla base, provvista inoltre di opportuno foro centrale filettato a passo fotografico...

Allegato:
P2030016b.JPG
P2030016b.JPG [ 741.43 KiB | Osservato 276 volte ]


... La QHY calza a pennello: gli anelli hanno un diametro interno di 35 mm e uno esterno di 45, per ospitare appunto anche i miei minuscoli cannocchialetti autocostruiti.

Allegato:
P2030020b.JPG
P2030020b.JPG [ 626.08 KiB | Osservato 276 volte ]


Ed ecco due immagini del setup completo: microscopico, portabilissimo e... godibilissimo! :mrgreen:

Allegato:
P2030023b.JPG
P2030023b.JPG [ 676.33 KiB | Osservato 276 volte ]


Allegato:
P2030026b.JPG
P2030026b.JPG [ 671.58 KiB | Osservato 276 volte ]


Ci si arrangia e ci si diverte come si può... ma ho fiducia che l'arnesetto possa essermi molto utile, perchè no, anche per mostrare ad altri ciò che abbiamo nei nostri cieli! Alla prossima...

_________________
Andrea, Milano

... lunga vita al sessantino!


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: un accessorio per la QHY5L-II
MessaggioInviato: domenica 4 febbraio 2018, 12:04 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 14285
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Complimenti bella realizzazione.
La filettatura "fotografica" sotto la piastra l'hai filettata direttamente nel legno o gli hai "affogato" dentro un bullone?

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: un accessorio per la QHY5L-II
MessaggioInviato: domenica 4 febbraio 2018, 14:33 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 27 agosto 2009, 22:10
Messaggi: 894
Ciao Angelo, ho filettato direttamente il legno dopo aver fatto un foro adatto con un succhiello e anche per le sedi delle vitine a pomello ho proceduto allo stesso modo, facendo fori di invito il più diritti e centrati possibile. E' ramino abbastanza compatto, e tiene bene a patto di non stringere alla follia; e vista la piccola dimensione e la leggerezza di camera e/o cannocchialetti vari (al limite ci starebbe anche un piccolo cercatore 6x30) non c'è bisogno di stringere molto, tantopiù che le striscette di pelle offrono una ottima presa.
Sono rimasto piuttosto sorpreso dalla resa della carta vetrata nera a grana fine come trattamento di opacizzazione: nessun diaframma nel piccolo obiettivo 18x72, nessuna luce parassita e finalmente nessuna vignettatura! Ecco un tentativo di ieri sera su M44 (somma di circa 130 fotogrammi da 4 secondi)... non ho fatto un crop e i frames sono ovviamente sfalsati dopo l'allineamento (niente inseguimento), ma l'illuminazione è perfettamente uniforme! :D

Allegato:
praesepe_03_02_2018_B.jpg
praesepe_03_02_2018_B.jpg [ 1.38 MiB | Osservato 227 volte ]


Per costruire i vari pezzi ho preparato un disegno in scala 1:1 in Inkscape, eccellente freeware per grafica vettoriale: ho poi stampato il tutto incollando sul legno le dime, con colla stick da disegno facilmente rimovibile insieme alla carta una volta tagliato il legno. Se ci si fa un po' la mano con il seghetto del traforo si riesce ad avere una buonissima precisione!

_________________
Andrea, Milano

... lunga vita al sessantino!


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Exabot [Bot] e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010