1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 14 novembre 2018, 20:42

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Forcella sforcellabile?
MessaggioInviato: domenica 21 gennaio 2018, 21:25 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8676
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
non sono un autocostruttore, anzi... ed è la prima volta che apro un post in questa sezione, se lo faccio è per chiedere un parere a chi ha più pratica ed esperienza di me.
la faccio brevissima: ho da circa un anno un SC LX200 da 10", il telescopio mi piace molto, l'elettronica è stagionata, ma efficace, da quando ce l'ho ho osservato di più, stimolato dal nuovo strumento, però c'è un enorme problema.
il peso.
osservo per lo più da casa, ma ogni tanto mi piace sfruttare la luna nuova e osservare in montagna (l'ultima stagione è andata bene direi con circa un'uscita ogni due mesi), il telescopio è si trasportabile, ma il blocco tubo+forcella è davvero ostico.
ho ridotto gran parte del problema con un carrello, ma un paio di sollevamenti (non meno di 4 direi, escludendo il trasporto dal baule della macchina al treppiede che non è problematico) da terra o verso terra li devo comunque fare e la mia schiena ulula...
non ho moltissime soluzioni

1) rimango così, arrivo all'estate e mi riprendo il c 8 (alla fine un bel giro di cielo me lo sono fatto)
2) sforcello e lo metto su un eq 6 (ma non ho i soldi per un investimento del genere al momento, considerato che la forcella dovrei praticamente portarla in discarica)
3) prendo uno strumento complementare più leggero e trasportabile (potrebbe costare meno di un eq6 rinunciando a malincuore al goto...)
4) e qui mi servono gli autocostruttori, studio un sistema per renderlo sforcellabile a comando in modo da aumentare gli ingombri e ridurre i pesi delle singole componenti.

secondo voi la strada 4) è vagamente percorribile? a naso direi di no, ma la speranza è l'ultima a morire.

_________________
"E’ d’inverno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è temerario, quanto è incazzato."e quanto a sud si trova del 45° parallelo....


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forcella sforcellabile?
MessaggioInviato: domenica 21 gennaio 2018, 21:52 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1641
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
5) qualcuno che ti aiuta e divide con te il peso e la passione di scoprire;
6) carrucola, leve, piano inclinato, ruote.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forcella sforcellabile?
MessaggioInviato: domenica 21 gennaio 2018, 22:14 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8676
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
5) no :) devo essere autosufficiente, non mi faccio aiutare nemmeno da kappotto :)
6) troppo spazio... è un'idea, ma è troppa roba, non saprei dove metterla
grazie :)

_________________
"E’ d’inverno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è temerario, quanto è incazzato."e quanto a sud si trova del 45° parallelo....


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forcella sforcellabile?
MessaggioInviato: domenica 21 gennaio 2018, 22:31 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24129
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Per reggere quel coso devi mettere una montatura stabile. Eq6 è il minimo.
Io portavo la testa e i contrappesi in un trolley medio preso dalle bancarelle per 20€.
Il trolley ha le rotelline e il solleva-rilascia è comunque più semplice di quel monolite.
650-750 e la trovi nell’usato.
Se lo skyscan non ti piace puoi pur sempre sostituirlo con un modulo che agganci lo synscan con lo Skysafari. Ma poi devi usare il monitor di notte...



_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Paracorr Type 1
TeleVue Ethos
Uranometria 2000.0, Triatlas, Pocket Sky Atlas e MegaStar


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forcella sforcellabile?
MessaggioInviato: domenica 21 gennaio 2018, 22:38 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8676
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
eh lo so, ma l'eq 6 al momento è fuori dalla mia portata. il synscan va benissimo, se avessi quei 650 avrei già preso un' Eq6 :)
sto cercando una soluzione davvero alternativa :) - il carrello dell'arpa può andare bene per qualche mese, ma io invecchio :matusa: e la schiena si lamenta :) il problema è il sollevamento

_________________
"E’ d’inverno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è temerario, quanto è incazzato."e quanto a sud si trova del 45° parallelo....


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forcella sforcellabile?
MessaggioInviato: domenica 21 gennaio 2018, 22:50 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 238
"Sforcellare" a comando non si può: lo sforcellamento è definitivo. Certo si può rimontare, ma non in 5 minuti.
Al tuo posto in ogni caso mi terrei il 10": una volta assaporato il paradiso del 10", tornare al purgatorio dell'8"... ti pentiresti. Con il 10" hai un buon 40% di luce in più. Per la schiena...il paradiso bisogna guadagnarselo :D


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forcella sforcellabile?
MessaggioInviato: lunedì 22 gennaio 2018, 9:31 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8676
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
lo so bene, è difficile tornare indietro, altrimenti l'avrei già fatto. il problema della mia schiena è che già me la spezzo in vari modi per lavoro... sabato ad esempio ero già provato da un paio di settimane aggiungerci il carico del 10" è stato decisamente un filo spiacevole.
l'osservazione ricambia parecchio e quando la schiena non è già sotto stress il trasporto è sopportabile...
metterò via pazientemente i soldi per una EQ6

_________________
"E’ d’inverno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è temerario, quanto è incazzato."e quanto a sud si trova del 45° parallelo....


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forcella sforcellabile?
MessaggioInviato: lunedì 22 gennaio 2018, 10:43 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20566
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Il Meade 10" lo devi usare così com'è. Impossibile metterlo e toglierlo dalla forcella. Considera che se lo smonti perdi l'allineamento che fanno in fabbrica tra i due assi che debbono essere perpendicolari tra loro, ci sono dei registri appositi. Dopo non punterà mai altrettanto bene.
Intanto risparmia pensando ad una montatura nuova. Io ho preso una AZ-EQ6 usata ma come nuova ad un ottimo prezzo. Quindi ti può capitare anche a te. l'AZ-EQ6 è molto più comoda per osservare, è come una forcella altoazimutale. Quando avrai la montatura allora si vede cosa fare, se sforcellare il Meade oppure darlo indietro per un OTA.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forcella sforcellabile?
MessaggioInviato: lunedì 22 gennaio 2018, 11:30 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 8676
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
si preparo il porcellino :)

_________________
"E’ d’inverno che si misura l’astrofilo, la pasta della quale è fatto. Quanto è temerario, quanto è incazzato."e quanto a sud si trova del 45° parallelo....


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Forcella sforcellabile?
MessaggioInviato: lunedì 22 gennaio 2018, 13:10 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2013, 13:55
Messaggi: 387
Località: Trieste
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Anch'io ho dovuto affrontare un problema simile.

Siccome amo osservare gli oggetti del cielo profondo, il mio strumento principale è un Dobson SW da 12" collassabile e, per il momento, riesco ancora a gestirlo (quest'anno saranno 59 anni) anche aiutandomi con un "dolly" autocostruito (viewtopic.php?f=15&t=87813), anche in qualche manifestazione pubblica con il mio circolo astrofili.

Per muovermi più lontano (o per un mordi-e-fuggi) mi sono procurato un setup più leggero e "general porpouse": un C8 su Vixen GP-DX con kit GoTo (sul quale posso anche montare, se dovessi preferire per serate specifiche, un rifrattore acro da 5") che mi permette anche qualche semplice e facile foto.

Non posso sapere quale possa essere per te la soluzione ottimale, ma questa è la mia.

_________________
Cieli limpidi sopra menti serene.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010