1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 15 dicembre 2017, 7:28

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 27 febbraio 2017, 17:31 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2013, 21:32
Messaggi: 375
Località: ITALIA
Tipo di Astrofilo: Visualista
Località: Val Cimoliana (Cimolais) Lat. N 46.379° Long. E 12.490°
Alt. 1171m circa
Tem. 3°C/-4°C (percepita -6°C)
Vento da SW 0/1kn Umidita relativa 53%
Seeing III/IV Antoniadi
Bortle da 4 (SQM 20.4-21.3) a 2(SQM 21.5-21.7)
Fase lunare ca1%
Strumento C11 XLT su SW az eq 6 GT
Oculari 40mm LP 55°,30mm 80° made in china (no brand), 28mm 82° Kunming United-Optics da 2’’, SSW 14,10,7mm 83°Vixen 1.25’’

Introduzione

A un mese esatto dall’ultima mia uscita, questa volta con Mauro ,organizziamo l’ennesima serata in compagnia nel nostro sito preferito.
Nulla da dire sul luogo(ben collaudato)ma,date le previsioni del tempo non proprio perfette, sicuramente dovremo chiudere la serata in anticipo……Forse.

Il punto di ritrovo è al solito bar nella pedemontana friulana, per un caffè alle prime ore del pomeriggio di Sabato e pronti con le attrezzature in macchina. Qui c'è Sole con alcune sottilissime alte velature stratiformi provenienti da N. Non male!
Stando a 3bmeteo e meteoblu, le condizioni meteo saranno in miglioramento fino alle 5 del mattino di Domenica 26 .
Partiamo e fatti gli ultimi 30 km eccoci al sito. Delusione atroce! Le velature che sulla pedemontana erano appena accennate, qui le troviamo tali da rendere il cielo coperto. Che si fa? Mauro mi convince a rimanere e non disperare. Io comunque rimango scettico ,non staziono nemmeno lo strumento e attendo pessimista. Alla fine verso le 8 ,dopo le prime acquisizioni fotografiche di Mauro, mi decido e preparo anche il mio telescopio. Abbiamo un SQM di 21.18.Mmmm……l'opacità del cielo si nota anche al buio e ci mette sicuramente lo zampino……
Il mio programma per la serata è ambizioso ed è centrato nella costellazione della Giraffa ,alla ricerca di insoliti oggetti di difficile osservazione(imho!) tratti dai cataloghi Czernik,Juchert,Berkeley e varie galassie del catalogo NGC/IC,ma le non perfette condizioni del cielo alla fine mi scombussolano tutto il programma.
La nottata così va avanti tra una velatura, i fari di una macchina(mai visti tanti così in quel posto!)e un vaf………
Ma verso le 2:00 am ci accorgiamo che le cose sono cambiate,e mentre Mauro mi dice che non vede un palmo dal naso,io cerco, perché non lo vedo dal buio che c’è, lo strumento per le misurazioni SQM.
Se Mauro non lo fotografava,nessuno mi avrebbe creduto.
Allegato:
#1 25-26 feb 2017.jpg
#1 25-26 feb 2017.jpg [ 82.11 KiB | Osservato 654 volte ]

Allegato:
#3 25-26 feb 2017.jpg
#3 25-26 feb 2017.jpg [ 81.56 KiB | Osservato 654 volte ]

Allegato:
#5 25-26 feb 2017.jpg
#5 25-26 feb 2017.jpg [ 80.2 KiB | Osservato 654 volte ]

Allegato:
#7 25-26 feb 2017.jpg
#7 25-26 feb 2017.jpg [ 81.14 KiB | Osservato 654 volte ]

Nemmeno io ci avrei creduto! :surprise: E questo lo abbiamo registrato in maniera continua verso N,con i rilevamenti più scarsi a S che si aggiravano sul 21.50 ,almeno fino alle 4:00 e poi piano piano, mentre si avvicinava l’alba ,siamo ritornati a valori più “terreni”.
Devo dire che una serata così strana non me la sarei mai aspettata.
E le previsioni meteo? La prossima volta meglio l’oracolo di Delphi…… :facepalm:
Al più presto il rapporto in dettaglio
Francesco


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 28 febbraio 2017, 2:43 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 gennaio 2009, 21:32
Messaggi: 2503
Località: LV426/Acheron
Verso fine Febbraio-Marzo le letture SQM tendono a salire. Un motivo è che la Via Lattea non è più allo zenit, dove invece si viene a trovare il polo galattico. Un altro motivo è legato alle fluttuazioni stagionali dell'airglow, che è più intenso dope l'estate (circa novembre al massimo) e che è meno intenso dopo l'inverno.

Se tu fossi stato un po' più a Nord avresti sicuramente misurato valori SQM più elevati (la valle di Cimolais è ancora abbastanza vicina alla pianura). Noi, per fare un esempio recente, abbiamo misurato 21.6 il 29 dicembre in Val Visdende.

Una cosa che non mi è chiara è se questi valori sono una lettura singola. Lo strumento va usato scartando due-tre letture iniziali e facendo la madia delle seguenti.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 28 febbraio 2017, 10:55 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2013, 21:32
Messaggi: 375
Località: ITALIA
Tipo di Astrofilo: Visualista
@xenomorfo
A parte lo scatto #0 che non é presente,tutti gli altri #1,#3,#5,#7(nel post) e i #2,#4,#6,#8 non presenti per ovvio limite di spazio,sono stati presi in sequenza.Distanti,tra il primo e l'ultimo ,di ~10'(giusto il tempo materiale per eseguirli e fare le foto).Abbiamo preso e fotografato questa sequenza,proprio perchè, dopo i primi tre rilevamenti SQM-L così elevati, anche noi avevamo dei dubbi sul corretto funzionamento dello strumento.Ma credimi,non si vedeva un palmo dal naso,e questo almeno dalle 2:00 alle 4:00.Poi un po' alla volta siamo tornati verso valori SQM-L più bassi con l'approssimarsi dell'alba.

Francesco


Ultima modifica di skyni il martedì 28 febbraio 2017, 11:11, modificato 2 volte in totale.

Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 28 febbraio 2017, 11:02 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 23177
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Mi dimentico sempre, e forse te l'ho già chiesto: il tuo modello di SQM è quello con la lente? (L)

I valori rilevati da quello con Lente sono, ovviamente, migliori rispetto a quello senza lente, che calcola i 120° di cielo, rispetto ai 40° dell'SQM-L

_________________
In attesa di uscire a riveder le stelle

volpetta.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 28 febbraio 2017, 19:51 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 19 gennaio 2009, 21:32
Messaggi: 2503
Località: LV426/Acheron
So bene cosa vuol dire 21.60. Mi lascia un po' perplesso che ci sia a Cimolais dati che a distanza doppia dalla pianura (Casera Razzo) di solito non c'è e si trova solo a distanza tripla (Val Visdende o Prato Piazza).
E' vero che di anno in anno le medie sono diverse però mi sembra che la distanza in linea d'aria dalla pianura sia un po' poca.
Tieni conto che gli SQM non danno tutti la stessa lettura. Il mio per esempio è ottimista e per questo facciamo la media anche con quelli pessimisti. Quando un legge 21.6 un altro può leggere 21.4 e pare tutta un'altra cosa.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 28 febbraio 2017, 22:36 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2013, 21:32
Messaggi: 375
Località: ITALIA
Tipo di Astrofilo: Visualista
@xenomorfo
Ci fermiamo sulle piazzole difronte al Rif. Pordenone, che si trova ben incassato in fondo alla Val Cimoliana ,la quale è un vero canyon dall’inizio alla fine(10-11Km da Cimolais).
Non so cosa dirti in merito al funzionamento dello strumento. A me sembra che funzioni. Tempo fa ebbi l’opportunità di fare alcuni confronti (pochi in verità) con quello di un amico . I valori erano praticamente gli stessi(lievissime differenze) e tutti i due strumenti sono due SQM-L .
Sull’ impatto negativo della Via Lattea e dell’Airglow ,solo della prima ne ero consapevole. Ma del secondo……..molto interessante. Non pensavo variasse in maniera considerevole da una stagione e l'altra e alla fine, fosse così rilevante. Comunque questo effetto buio è la seconda volta che mi capita di osservarlo in questo sito e sempre seguente a importanti correnti in quota, provenienti da N.

Francesco


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 1 marzo 2017, 18:24 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2013, 21:32
Messaggi: 375
Località: ITALIA
Tipo di Astrofilo: Visualista
Questo è il report in dettaglio della sera:

Saltati tutti i programmi……vado un po’ a casaccio, e con le prime luci dell’alba avrò osservato:
Ammassi aperti(OC) # 5
Ammassi globulari(GC) # 8
Nebulose planerarie(PN) # 3
Nebulose a riflessione(RN) # 1
Nebulose a emissione(EN) # 1
Galassie(G)# 11

Sessione #1 Start h21.47pm SQM 21.26 temp.-1.5°C Stop h00:55am SQM 21.28 temp.-3°C

M42:
RN+EN in Orione .Devo per forza iniziare da qui (date le condizioni del cielo). Effetto WOW come al solito, anche con il mio nuovo “cinesaccio “da 30mm 80°.Da questa buona visione mi rendo conto che la serata non del tutto da buttare.

M35(oNGC2168):
OC nei Gemelli .Anche qui devo ricredermi sulle velature, perché al momento della visione tutto era quasi perfetto. Il 30mm 80° mi da 93x e ~ 51’.5 di RFOV. Riesco a inquadrare tutto l’ammasso, con NGC2158 al suo limite sud occidentale. Dalle ultime osservazioni con l’HSP si stima che M35 sia distante 2500 lyr e 133 myr di età.

NGC2158:
OC nei Gemelli. Trovandosi in prossimità(visualmente) di M35,questo ammasso aperto è il più ovvio oggetto da osservare dopo NGC2168. Come altri osservatori prima di me, devo per l’ennesima volta confermare la grande sensibilità di questo oggetto all’IL. Notevole l’osservazione di questa sera. A 200x con l’SSW 14mm 83°,ho la migliore visione, con decine di stelle risolte e lo sfondo, non più nebuloso ,ma quasi granulare(alla faccia delle velature!).

M97(o NGC 3587, PK 148+47.1,Nebulosa Civetta, Nebulosa Gufo):
PN nell’Orsa Mag. Di ~10 mag.v questa “enorme”(3.5’diam.) planetaria in sostanza è inconfondibile. Uso il 28mm (100x),e a quanto sembra il cielo è limpido. Praticamente è sparita tutta la nuvolosità. Credo! Noto distintamente l’occhio a SE e quello a NW più o meno si intravede. Anche a 280x ,assolutamente non noto al suo interno nessuna stella.

M65(Leo Triplet):
G nel Leone Mag..A 100x non riesce a stupirmi come altre volte questa galassia ha fatto. Purtroppo il cielo si è coperto di nuovo, ma continuo l’osservazione. Non riesco(nemmeno in distolta)a percepire la tipica fascia nebulosa scura che la caratterizza.

M66(Leo Triplet):
G nel Leone Mag..Sempre a 100x(non vado su con gl’ingrandimenti perché inutile)anche qui stesso discorso di M65.Distinguo solo un unico alone luminoso (la parte del nucleo più brillante),senza la tipica forma irregolare dei bracci che in altre occasioni avevo intuito.

NGC3628(Leo Triplet):
G nel Leone Mag..La più ostica delle tre, comunque ci dedico un po’di tempo, sperando in un buco osservativo tra un velatura e l’altra. A 100x in un momento di fortuna intravedo in distolta la banda oscura del piano galattico. Appena intuibile è la sua presenza. A 200x tutto si riduce a una chiazza luminescente oblunga di maggiori dimensioni ,ma senza dettagli.

M101(o NGC5457,Galassia Girandola):
G nell’ Orsa Mag..Di ~8 mag.v a 100x vedo solamente il suo nucleo luminoso. Date le pessime condizioni visive del momento non mi sforzo oltre, e mestamente passo la mano.

In questo momento il cielo si è coperto troppo per i miei gusti . Così colgo l’occasione per salire in macchina ,mangiarmi un panino e riprogrammare la mia serata.

Sessione #2 Start h1:29am SQM 21.40 temp.-3.2°C Stop h3:59am SQM 21.56 temp.-4°C

Devo dire che ora ci sono molte meno velature. Anzi! Sembrano quasi assenti.

NGC1501(o PK 144+6.1, Oyster Nebula, Camel Eye Nebula):
PN nella Giraffa di 11.5(13?)mag.v .A poco più di 1.5° a S del mio prossimo oggetto(NGC1502),non è difficile individuarla. Usando il 28mm 82° è un attimo, infatti, quest’ ultimo oculare è un’ altro mondo rispetto al “cinesone” da 30mm(ma da dove proviene il 28mm? :mrgreen: ).Non conoscendo l’oggetto ,non mi faccio suggestionare da foto precedentemente viste,così a 100x la vedo di una tonalità grigio-azzurrognola , di ~1’ di diametro .Mi ricorda molto M57,e come quest’ultima mi sembra di vedere un aspetto anulare. A 200x si riduce la differenza di tonalità tra il perimetro della nebulosa e il suo centro, ma non scorgo particolari al suo interno, tranne che, in visione distolta , aver chiaramente osservato tra le fluttuazioni del seeing la presenza della stella centrale in almeno due occasioni.

NGC1502(o Golden Harp):
OC nella Giraffa di 7mag.v . Si trova a SE del limite S del famosissimo asterismo “Kemble’s Cascade”(Kemble 1). Raggruppamento stellare molto compatto e luminoso ,di una quarantina di elementi, dominato da due stelle centrali più brillanti. Ha una diramazione stellare a NE ,rada ma luminosa, che ho trovato divertente perché mi ricordava un omino stilizzato. Alla fine quest’ammasso è stato una bellissima sorpresa.

NGC1708:
OC nella Giraffa .Ampio e disperso su di un area di 20’ di diam.,in questo ammasso aperto conto una trentina di stelle di 10,11 e 12 mag.v, disposte in una forma che mi ricorda un cuore, un vero cuore , con l’apice rivolto a SW.

NGC5466:
GC nel Bifolco di 9 mag.v.Ammasso globulare con concentrazione stellare di XII^ classe(sistema di classificazione sviluppato da Harlow Shapley e Helen Sawyer-Hogg),il che vuol dire che fa parte della classe meno concentrata ed ha un’ aspetto quasi da ammasso aperto. Effettivamente così è ,anche alla mia osservazione. Lo scambio effettivamente per un ammasso aperto, spalmato su di un’area di 15’ di diametro, con una nebulosità stellare di fondo indistinta, sulla quale dominano circa una decina di stelle.

NGC3504:
G nel Leone Min.di 11 mag.v.(la danno pure di 13 mag.v?)Noto solo un piccolo ovale ,leggermente inclinato in dir.NW-SE(senza bracci),con zone puntiformi di aspetto stellare nelle vicinanze. Comunque distinguo l’alone galattico e un minuto nucleo luminoso.

NGC3414:
G nel Leone Min.di 11 mag.v.Osservo questa galassia come una piccola e rotonda tenue luminescenza, senza particolari di ogni sorta. L’unica nota è che si trova più o meno al centro di due stelle “luminose” di 6 e 7 mag.v.La prima 44LMi di 6 mag.v e si trova a ~18’ W dalla galassia.La seconda 45LMi di 7 mag.v a ~21’ ESE di NGC3414.

NGC3344:
G nel Leone Min.di 10 mag.v. Per i miei gusti, questa galassia è la più bella (e la più luminosa) della costellazione del Leone Minore .Un tipico esempio di galassia vista frontalmente. Seguendo il sistema di classificazione sviluppato da Gerard de Vaucouleurs ,siamo difronte a una(R)SAB(r)bc e cioè ,in “parole povere” ,ad una galassia a spirale mista. Nelle mie note della sera la osservo come una grande nebulosa diffusa, un tenue e appena percettibile nucleo, senza aver distinto la sua struttura a spirale. Particolari invece sono le stelle luminose(poi ho scoperto essere stelle di capo) sovrapposte al suo interno. Io ne ho contate 3 ,di cui due veramente luminose e la terza al limite della mia percezione.

NGC3277:
G nel Leone Min.di 12 mag.v. Indistinguibile! Cioè….. osservato un debolissimo nucleo di aspetto stellare. Questa è la mia scarna descrizione di questa galassia per questa sera. Unica nota, le due stelle ~ 7’e 10’ a WSW e SW di 11 e 12 mag.v.

NGC3432(Arp204):
G nel Leone Min.di 11.3 mag.v. Galassia vista di taglio(edge-on),osservo una bella nebulosità allungata in dir.NE- SW. Non distinguo differenze di luminosità che mi facciano pensare ad un nucleo. Molto belle le tre stelle disposte a triangolo ”quasi “ isoscele, che si sovrappongono alla galassia stessa.

NGC3294:
G nel Leone Min.di 12 mag.v. Tenue e allungata in dir. NE-SW. La sua nebulosità diffusa ne rileva l’origine a spirale, ma non distinguo i particolari. La si può ammirare incastonata dentro un triangolo di stelle di 8 e10 mag.v.

NGC3486:
G nel Leone Min.di 10.5 mag.v. Galassia molto simile a NGC3344,anche per caratteristiche di classificazione, essendo anche NGC3486 una SAB. Galassia a spirale vista di fronte e da me osservata come una nebulosa di forma ovale con varie luminosità puntiformi nelle sue immediate vicinanze. Particolare da me notato è un sottile arco scuro a N ,che mi ha fatto probabilmente distinguere la presenza del braccio a spirale esterno.

Sessione #3 Start h4:47am SQM 21.50 temp.-4.8°C Stop h6:03am SQM 18.52 temp.-5°C

La nottata termina con alcuni “miei” classici che non starò a descrivere. Come: M53,NGC5053,M3,M13,M92,M57, M56,M80 e M4. Degli ultimi due avrei voluto spendere un paio di parole ma dato l’SQM di 18.52 , potete solo immaginare cosa posso aver visto.

Francesco


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 2 marzo 2017, 13:25 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 23 giugno 2006, 13:32
Messaggi: 4673
Località: Montecchio Emilia (RE)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Complimentissimi, Francesco, per questo bello report e permettimi di esprimere la mia invidia per l'SQM che hai avuto... Deve essere stata una notte straordinaria... :clap: :clap: :clap:

Ciaooo!

Peter

_________________
18" f/5 Arie Otte binodobson
2 x 36mm Siebert Observatory, 2 x 22mm Nagler t4, 2x 12mm Nagler t4,
2 x 9,9mm Siebert Starsplitter, 2 x 8mm Delos, 2 x 4,5mm Delos
RP Optix 23-41x100 con 2 x 21mm Siebert Ultrawide
http://www.astronomydrawings.com
http://astronomydrawings.blogspot.it/
Facciamola finita con le luci stradali: https://www.youtube.com/watch?v=l_5ycdkhH8o


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010