1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 22 settembre 2019, 19:34

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Marcopie e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Star Hopping e punti cardinali
MessaggioInviato: mercoledì 17 luglio 2019, 18:20 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1716
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Mi hai fatto ricordare quando, appena comprato il C8 su forcella, facevo lo star hopping usando i cerchi del telescopio, per trovare gli oggetti del profondo cielo, ma in una nottata trovavo due o tre al massimo di quelli del catalogo Messier.
In altri termini, se il DSO è vicino alla stella, è "facile" trovarlo (ma non sono molti quelli che hanno vicino una stella visibile e quindi lo star hopping dipende anche dall'inquinimaneto luiminoso che hai nel tuo sito), doversamente diventa ancora più difficile, soprattutto se non hai la montatura allineata (i cerchi graduati ti inducono in errore, perchè non rappresentano le coordinate effettive).
Quando però presi il sistema di puntamento passivo (Astromaster della Celestron), in una nottata mi facevo le maratone dei vari cataloghi e quasi mi annoiavo.
Per cui, il consiglio, soprattutto se non hai un buon cielo, è quello di munirti almeno di un buon cercatore che ti dia un ampio grado di visione, di un buon oculare a basso ingrandimento, per poter avere un granc campo inquadrato e poi almeno di un sistema di puntamento passivo.
Diversamente munisciti di santa pazienza e passa il tempo a trovare i DSO (il divertimento sta anche in questo).


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Star Hopping e punti cardinali
MessaggioInviato: mercoledì 17 luglio 2019, 18:31 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15074
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
maxiteris ha scritto:
A proposito ma il RACI raddrizza e basta (avendo un numero pari di specchi..il diagonale..cmq è gia qualcosa..) ma l'iimmagine è comunque "specchiata" cioè invertit arispetto all'asse verticale?

Il RACI ha un prisma a tetto (diverso da uno specchio o da un prisma di porro), e raddrizza completamente l'immagine, come vista ad occhio nudo (o al binocolo), è utile insieme al telrad per questo (tecnicamente sono entrambi "dritti"), fai il primo puntamento col telrad ad ingrandimento "uno", poi rifinisci col cercatore per trovarti poi l'oggetto nel campo del tele, insomma quest'accopiata è la "morte" per lo starhopping.

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: http://astromirasole.org
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Star Hopping e punti cardinali
MessaggioInviato: mercoledì 17 luglio 2019, 18:59 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2011, 15:50
Messaggi: 101
Località: Fiano Romano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Angelo Cutolo ha scritto:
maxiteris ha scritto:
A proposito ma il RACI raddrizza e basta (avendo un numero pari di specchi..il diagonale..cmq è gia qualcosa..) ma l'iimmagine è comunque "specchiata" cioè invertit arispetto all'asse verticale?

Il RACI ha un prisma a tetto (diverso da uno specchio o da un prisma di porro), e raddrizza completamente l'immagine, come vista ad occhio nudo (o al binocolo), è utile insieme al telrad per questo (tecnicamente sono entrambi "dritti"), fai il primo puntamento col telrad ad ingrandimento "uno", poi rifinisci col cercatore per trovarti poi l'oggetto nel campo del tele, insomma quest'accopiata è la "morte" per lo starhopping.


Bene però accoppiata telrad e RACI è una buona spesa..e trattandosi di starhopping manuale e considerato la povertà del mio cielo...forse è meglio prendere in considerazione direttamente un puntamento passivo come detto da Giacampo... a tal proposito ci dovrebbero essere delle guide fai da te per il passivo...
Ribadisco che queste sono solo considerazione futuristiche per me per ora devo smanettare con cercatore e oculare basic e manuale.... :bino:


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Star Hopping e punti cardinali
MessaggioInviato: giovedì 18 luglio 2019, 9:18 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2011, 15:50
Messaggi: 101
Località: Fiano Romano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Cmq ragazzi un puntamento passivo autocostruito a coordinate altazimutali per dobson è da prendere in seria considerazione... con cerchi graduati sulla base e inclinometro digitale e una spesa minima si ha accesso ad un nuovo starfinder.. che poi propriamente non sarebbe piu uno starhopping nel momento in che si dispone di uno strumento che indica "perfettamente" le coordinate cui si sta puntando... da tenere a mente!


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Star Hopping e punti cardinali
MessaggioInviato: giovedì 18 luglio 2019, 9:32 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24671
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Di soluzioni ce ne sono tante e tutte molto interessanti.
In giro ci sono sistemi di puntamento passivo veramente efficienti che si connettono a SkySafari del proprio smartphone. O anche Go-To veri e propri: https://www.youtube.com/watch?v=Cd4J3zLSb9E

Tutto sta, però, nel capire cosa si vuol fare della propria astronomia.

Non è solo una questione di praticità o di concetto di sfida con se stessi nella caccia manuale di galassie, piuttosto se effettivamente uno smartphone rovina o meno l'adattamento al buio e non ci consente di ottenere il massimo dalle nostre osservazioni.

Anche guardare una sigaretta che si accende nella notte ci butta giù l'adattamento al buio, processo che dura dai 20 ai 40 minuti nella sua forma più completa.
Uno schermo di smartphone emetterà per davvero nelle giuste frequenze per non rovinare i 40 minuti di adattamento completo?

Il mio iPhone no.

Se imposto lo schermo alla minima luminosità e lo filtro nei colori in modo tale da mostrarmi solo il rosso (come descritto in questo topic) e poi lo punto sul foglio bianco del brogliaccio appunti, si vede chiaramente che la luce emessa dallo schermo è blu.

Addio al rosso. Addio alla rodopsina. Addio all'osservazione.

Poi, chiaro, se l'approccio all'osservazione è più soft...è un altro paio di maniche.

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Celestron C8 XLT su Heq5


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Star Hopping e punti cardinali
MessaggioInviato: giovedì 18 luglio 2019, 16:09 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2006, 19:58
Messaggi: 8007
Località: Cesena (Fc)
davidem27 ha scritto:

M81 la punti così: e poi leggermente verso il basso (o alto, dipende in che posizione è l'Orsa Maggiore) fino a trovare il triangolo di stelle

Che bei ricordi mi hai fatto riaffiorà :D

_________________
Immagine


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Star Hopping e punti cardinali
MessaggioInviato: giovedì 18 luglio 2019, 16:31 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2011, 15:50
Messaggi: 101
Località: Fiano Romano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Si stasera ci provo....ma da 23UMa non si vede a occhio nudo...si vede e anche poco solo il timone...ecco perché pensavo al puntamento passivo...


Ultima modifica di davidem27 il giovedì 18 luglio 2019, 16:58, modificato 1 volta in totale.
ho ancora rimosso il quote: non serve quotare l'intero messaggio, specie se è subito precedente alla nostra risposta


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Star Hopping e punti cardinali
MessaggioInviato: giovedì 18 luglio 2019, 17:03 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 24671
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
In quelle condizioni qualsiasi velleità di osservazione del deep-sky è veramente coraggiosa e poco soddisfacente.
Rimane sicuramente la sfida, il relax di stare a contatto con col cielo (nonostante non sia proprio in forma) e la facilità di fare una nottata senza percorrere kilometri.
Anche io, da casa, mi ci metto ogni tanto.

Tuttavia, il mio consiglio più grande è di osservare da un buon cielo dove le costellazioni sono visibili per intero.
Cambia tutto.

_________________
Immagine

Dobson 60cm f/4
Celestron C8 XLT su Heq5


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Star Hopping e punti cardinali
MessaggioInviato: giovedì 18 luglio 2019, 17:09 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2011, 15:50
Messaggi: 101
Località: Fiano Romano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Si, infatti sono solo esercizi in preparazione ad uscita in mirata ad un cielo dignitoso...


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Star Hopping e punti cardinali
MessaggioInviato: giovedì 18 luglio 2019, 18:57 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1716
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao, se proprio ti vuoi cimentare nell'autocostruzione, ricordo che tempo fa lessi una discussione proprio in questo forum.
Se invece vuoi un sistema già pronto, cerca Astromaster, NGC-Max o simili sui siti di astrofili americani, lì potrai trovarne uno di seconda mano intorno ai 100 - 150 dollari, più o meno (io lo pagai intorno ai 150, compresa la spedizione).
Il sistema di puntamento passivo è composto da un piccolo computer e da due encoder che si montano sugli assi del telescopio.
Il computer rileva gli spostamenti degli encoder e ti indirizza sull'oggetto.
Quindi anche se opti sul sistema autocostruito, non puoi comunque fare a meno degli encoder, che hanno il loro prezzo e alla fine ti conviene comprare quello bello e pronto, piuttosto che dedicarti nell'autocostruzione.

Allegato:
ngc_max_kit.jpg
ngc_max_kit.jpg [ 43.93 KiB | Osservato 221 volte ]


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Marcopie e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010