1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 19 luglio 2018, 16:15

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Galassie a grande campo del 7/04/2018
MessaggioInviato: lunedì 9 aprile 2018, 18:09 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 settembre 2008, 9:11
Messaggi: 884
Località: Veneto
Dopo parecchio tempo finalmente è capitata un'occasione di fare un'uscita deep-sky nell'Oasi di Ca' Mello sul Delta del Po. Uno dei miei programmi visuali in arretrato era quello di osservare le galassie di Vergine, Chioma e Leone a grande campo e bassi ingrandimenti in modo da inquadrarne sempre almeno due o tre. Per far questo mi son portato dietro il travel-dobson da 25cm f/4 che ho usato a 40x, con il correttore di coma, per un campo reale di 2°: questo campo, tra l'altro permette di fare non lo star-hopping ma il galaxy-hopping!

Arrivato nell'oasi il parcheggio era quasi completamente occupato da altri astrofili: in totale c'erano una decina di strumenti: dobson (da 25, 35, 40 e 50cm), rifrattori (da 13 e 15cm), newton equatoriali da 20 e 30cm).

Ho cominciato il tour dal Leone puntando M95, M96, M105 (quest'ultima era quella che mostrava il nucleo più luminoso e puntiforme); vicino a M105 erano visibili in distolta le ngc 3384 e 3389.

Poi sono passato al famoso tripletto nel Leone: M65,M66, ngc 3628 con l'ultima ben visibile come una lama di luce anche se non mostrava la barra scura che la taglia; mettendo ai bordi del campo il trittico si riusciva ad intravedere anche la ngc 3593.

Nel frattempo uno degli astrofili presenti misurava 21,20 con l'SQM-L.

A questo punto ho iniziato il tour nell'ammasso Vergine/Chioma usando come cartina di riferimento quella di Toshimi Taki che rappresenta l'intera zona con una buona scala di 21mm per grado:

http://www.geocities.jp/toshimi_taki/at ... 051124.pdf

Son partito dalle vicinanze della stella 6 Com puntando M99 che si presentava come un dischetto rotondo e nello stesso campo si vedevano due piccole macchiette: ngc 4262 e 4237; posizionando M99 "in basso a sinistra" saltavano fuori anche ngc 4298 e 4302.

Spostando il dobson leggermente verso est ecco apparire la M100 (larga macchia con nucleo stellare) accoppiata con la ngc 4312 (appena visibile in distolta) ; dopo un po' saltavano fuori in visione distolta anche le 4379, 4421, 4419, 4377 e quindi, comprendendo anche le 4298 e 4302 si vedevano ben 8 galassie nello stesso campo.

Mettendo M100 sul bordo sinistro del campo si percepiva bene la coppia ngc 4340 e 4350 e poco sopra la 4405 mentre la 4383, che doveva stare nel mezzo, era invisibile.

A questo punto mi sposto leggermente a N per M85 e ncg 4394, molto belle, e circa 1° W individuo la 4293 e la 4450 a SE di M85.

Partendo da M85 mi sposto 2 ° E per inquadrare la coppia di stelle 24 e 25 Com e con sorpresa la 24 mi appare come una splendida doppia (magn 5,1 - 6,3 sep 20" ), sempre a 40x, con la primaria gialla e la secondaria azzurra; la coppia di stelle "disturba" parecchio il campo essendo parecchio luminose rendendo non immediato percepire la vicina ngc 4539 che comunque salta fuori in distolta con un po' di attenzione.

Mi rilasso un attimo puntando M3 e M13 a 142x mostrandosi splendidamente risolti in stelline finissime.

Ritorno sull'ammasso della Vergine puntandone il cuore, la famosa Catena di Markarian, centrate sulle M84 e M86 che appaiono subito insieme alla coppia ngc 4438 e 4435: dopo meno di un minuto cominciato ad apparire tutte le altre galassiette della zona, meglio in distolta: 4402, 4387, 4388, 4413, 4425, 4458, 4461, 4473 e 4477 e proprio sul bordo campo si riusciva a vedere anche la M87.

Infine concludo con la M104 e i vicini asterismi chiamati Stargate e Jaws: il primo è curioso essendo in pratica formato da stelline disposte a triangolo con un altro triangolo più piccolo al suo interno mentre "Jaws" sono un gruppo di stelle disposte ad arco: comunque molto bello il quadretto con la M104:

http://www.backyard-astro.com/deepsky/top100/15.html

Ovviamente, essendoci molti strumenti, ogni tanto facevo un giretto per osservare qualcosa anche con gli altri strumenti: in particolare mi ha impressionato la stupenda visione della planetaria ngc 3242 ("il fantasma di Giove") attraverso un 40cm a 450x con la struttura interna della nebulosa perfettamente delineata e un bellissimo colore azzurrino. La visione era molto simile a questa foto :

http://www.caelumobservatory.com/obs/n3242block.jpg

Altra visione da ricordare è stata quella di M51 ed M13 attraverso il 50cm di Michele con la torretta Baader-Zeiss a 180x : meravigliosi!!

_________________
Osservo con:
Dobson 450/1900, Travel-Dobson 250/1000, mini-dobson 150/600 autocostruiti
Intes Micro Alter Mak 715 deluxe


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 9 aprile 2018, 20:43 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 14453
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Bel report, non credevo che un luogo cosi "basso" (sul livello del mare) della pianura padana potesse essere tanto buio da spuntare un 21,2. :shock:

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: https://associazioneastronomicamirasole.wordpress.com/
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 11 aprile 2018, 9:45 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1579
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Bel report.
Sabato sera sul tardi, con l'acromatico da 127mm e col Plossl 40mm, mi sono concentrato anch'io sul tripletto del Leone, nel giardino dietro casa però, con inquinamento luminoso pronunciato, e ho visto abbastanza bene M65 e M66, anche se un pò in visione distolta.
Non ho trovato (non si vedeva ?) invece ngc 3628.
Poi mi sono concentrato sulla Vergine, ma era appena percepibile, in visione distolta, solo M100, M85 (appena appena percettibili)e M86 (più evidente).
Siccome era tardi e la Vergine ancora non aveva oltrepassato tutto il merdiano, ho chiuso e sono andato a letto.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 11 aprile 2018, 21:20 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 7653
Località: ̶B̶s̶̶ Francia Corta
Bella scorpacciata sul Delta, pensa un Po' ... e chi l'avrebbe mai pensato?
:ook: :clap: :clap: :ook: :wave:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 12 aprile 2018, 2:03 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 23888
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
40x per quelle galassie dev'essere stato proprio un bel giochetto.
Ottima anche la pazienza di cui ti sei armato per riconoscerle tutte quante, a quell'ingrandimento.
Che oculare hai usato?

Una curiosità: so che il piccolino ti piace da matti, ma non è che ti stai impigrendo e non vuoi tirar fuori l'artiglieria pesante, lasciando il 40cm a casa?

_________________
Immagine


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 12 aprile 2018, 8:54 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 settembre 2008, 9:11
Messaggi: 884
Località: Veneto
Forse il Delta del Po rappresenta l'ultimo luogo "buio" della pianura padana. Ovviamente non è all'altezza di un sito di montagna però si riesce lo stesso a fare osservazione visuale abbastanza seria. Tenere conto anche che questo generalmente è il periodo più buio dell'anno e le misure fatte sull'Orsa maggiore danno appunto circa sqm-l 21,2. Col modello senza lente dovremmo essere sui 21,1 o poco meno.

In ogni caso ci si diverte lo stesso. :D

Per quanto riguarda l'oculare, ho usato l'ES 24 / 82° che reputo ottimo e che fornisce un'ottima resa anche ai bordi accoppiandolo con l'MPPC.

Inpigrimento? :D forse si, non per niente è parecchio che non faccio un'uscita in montagna :facepalm:

comunque mi piace alternare osservazioni fatte a basso ingrandimento come questa, ad altre in cui, soprattutto col 45cm, spingo molto di più

_________________
Osservo con:
Dobson 450/1900, Travel-Dobson 250/1000, mini-dobson 150/600 autocostruiti
Intes Micro Alter Mak 715 deluxe


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 12 aprile 2018, 9:12 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 23888
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
dob ha scritto:
comunque mi piace alternare osservazioni fatte a basso ingrandimento come questa

Infatti mi hai mosso il tarlo :mrgreen:

PS: perdonami, ti ho arbitrariamente tolto 5cm. Spero tu non ti sia sentito privato come Buffon di qualcosa di personale :mrgreen:

_________________
Immagine


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010