1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 3 agosto 2020, 10:15

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 3 febbraio 2018, 13:10 

Iscritto il: giovedì 17 maggio 2012, 19:24
Messaggi: 172
Località: Sant'Agata li Battiati (CT)
Tipo di Astrofilo: Visualista
La notte del 14/01/2018 (ho cominciato l'osservazione alle 00:30) è stata davvero molto limpida. La trasparenza all'inizio si poteva valutare in circa 8/10. Il seeing all'inizio era brutto (3/10), ma dopo le 3 è migliorato arrivando ad un discreto 7/10. Ne ho approfittato per osservare molte galassie, qualche stella doppia (sul tardi con il seeing decente) e in extremis anche Giove e Marte ancora molto bassi sull'orizzonte. La magnitudine limite ad occhio nudo era poco oltre 5. All'inizio della serata ho cominciato a osservare dal mio balcone con il newton 155/1000 su base dobson e poi ho messo fuori anche il dobson GSO 250/1250. Dopo le 2 anche la trasparenza è migliorata e riuscivo a vedere le stelle che rasentavano l'orizzonte. Potrei dire che la trasparenza si poteva stimare in 9/10 e il cielo sembrava "pieno di stelle", nonostante l'inquinamento luminoso, come se fosse un cielo quasi "buono" :ook:

Tabella riassuntiva degli oggetti osservati:

Galassie: 34
Ammassi globulari: 1
Stelle doppie: 6
Pianeti: 2
Totale: 43

Oggetti osservati: NGC 2775, M66, M65, NGC 3628, M51, M109, NGC 4102, M106, M3, NGC 4111, IC 750, NGC 4013, NGC 3938, NGC 4559, NGC 4494, NGC 4565, M100, M99, M98, M85, NGC 4450, NGC 4216, M84, M86, NGC 4387, NGC 4388, NGC 4402, NGC 4413, NGC 4435, NGC 4438, NGC 4461, NGC 4458, NGC 4473, NGC 4477, M87, Algieba, eta Crb, Porrima, Izar, 81 Vir, SAO 139053, Giove, Marte.

Report di dettaglio

NGC 2775, galassia ellittica. Con newton 155/1000 a 55x si vede come una macchia luminosa rotonda.

M66, galassia a spirale. Osservata con newton 155/1000 a 33x e a 55x. A 33x si vede a stento come una macchia luminosa allungata, ma a 55x si vede in maniera più netta ed è decisamente staccata dal fondo cielo luminoso.

M65, galassia a spirale. Valgono le considerazioni fatte per M66.

NGC 3628, galassia a spirale. Con il 155/1000 si vede a stento come una macchia luminosa di forma allungata, quasi un fuso luminoso (55x).

M51, galassia a spirale. Con il 250/1250 a 70x si vedono le due galassie con i nuclei circondati da un alone luminoso. Si comincia a notare la presenza di un ramo di un braccio a spirale.

M109, galassia a spirale. Osservata sia con 155/1000 (55x) che con 250/1250 (70x). Più debole del previsto, appare come una macchia luminosa di forma vagamente allungata.

NGC 4102, galassia a spirale. Osservata con entrambi i telescopi a 55x e a 70x. Visibile solo una piccola macchia luminosa senza altri dettagli.

M106, galassia a spirale. Osservata con dobson GSO a 70x. Si vede chiaramente un nucleo di forma vagamente allungata circondato da un alone luminoso di forma ancora più allungata e non proprio regolare. Sembra di avvertire disomogeneità luminose in questo alone. Galassia molto luminosa.

M3, ammasso globulare. Osservato con dobson a 156x (Baader 8 mm) e a 250x (SW 5 mm). Con entrambi gli oculari appare molto bello e risolto fino al nucleo, questo grazie al fatto che il seeing dopo una certa ora è migliorato.

NGC 4111, galassia lenticolare. Sia con il newton (55x) che con il dobson (70x) appare come un minuscolo, ma molto brillante, fuso luminoso. Nelle vicinanze si vede una stella.

IC 750, galassia a spirale. Visibile come una debole macchia luminosa vicino ad una stella e solo con il dobson a 156x.

NGC 4013, galassia a spirale. A 156x con dobson appare come un piccolo fuso luminoso dall’aspetto diffuso.

NGC 3938, galassia a spirale. E’ una spirale vista di pianta. E’ evidente subito a 55x anche con il newton come un disco luminoso. Con il dobson a 70x è più staccato rispetto al fondo cielo e si nota un rigonfiamento centrale in corrispondenza del nucleo.

NGC 4559, galassia a spirale. Visibile una luminosa macchia fosforescente di forma allungata e vagamente irregolare. Si vedono alcune stelline deboli in corrispondenza di questa macchia. (dobson 70x).

NGC 4494, galassia ellittica. Con dobson a 70x appare come una macchia tonda con una evidente condensazione centrale.

NGC 4565, galassia a spirale. E’ una famosa e molto fotografata galassia a spirale vista di profilo. Con il dobson a 70x appare davvero notevole. Il suo nucleo allungato appare sfumare in un lungo e sottile fuso luminoso. Molto grande anche a questo ingrandimento.

M100, galassia spirale. E’ una spirale vista di pianta. A 70x appare il suo nucleo luminoso circondato da un vago alone.

M99, galassia a spirale. Anche questa è una spirale vista quasi di pianta. A 70x è evidente il suo nucleo, ma l’alone luminoso attorno appare più evidente rispetto ad M100.

M98, galassia a spirale. Con dobson a 70x è evidente la sua forma allungata.

M85, galassia ellittica. Con il dobson a 70x appare come una macchia luminosa tonda con condensazione centrale. Non ho notato la presenza della vicina NGC 4394 (spirale barrata), ci farò caso la prossima volta che osservo questa galassia.

NGC 4450, galassia a spirale. A 70x si vede una macchia luminosa tonda con condensazione centrale evidente.

NGC 4216, galassia a spirale. Un’altra galassia a spirale vista di profilo. In questo caso possiamo vedere a 70x (con il dobson) un fuso luminoso con una brillante condensazione centrale. Molto bella.

- Catena di Markarian. Quelle che seguono sono le descrizioni delle galassie della famosa “Catena di Markarian” che è la zona centrale dell’ammasso di galassie della Vergine. A 70x con il dobson era possibile vedere 8 galassie nello stesso campo visivo! (e precisamente: M84, M86, NGC 4387, NGC 4388, NGC 4402, NGC 4413, NGC 4435, NGC 4438). In passato, con il Celestron CPC-800, dotato di GoTo puntavo le galassie con il puntamento automatico e me le trovavo quasi al centro del campo ad ingrandimento più alto e non avevo mai notato come fossero vicine e spettacolarmente addensate in questa regione di cielo.

M84, galassia ellittica. Molto luminosa a 70x. E’ una macchia luminosa, tonda, con condensazione centrale evidente.

M86, galassia ellittica. A 70x è molto simile a M84, ma è ancora più luminosa e compatta.

NGC 4387, galassia ellittica. A 70x appare come un macchia luminosa piccola e molto debole.

NGC 4388, galassia a spirale. A 70x è ben visibile come un fuso luminoso con una evidente condensazione centrale.

NGC 4402, galassia a spirale. Una delle tante spirali viste di profilo. A 70x, ma forse meglio a 156x, appare molto debole e si riesce a scorgere solo con visione distolta.

NGC 4413, galassia a spirale. A 156x appare come una macchia luminosa al limite della visibilità con visione distolta.

NGC 4435, galassia lenticolare. A 156x appare come un fuso luminoso con condensazione centrale. Forma una coppia con la più estesa e luminosa NGC 4438.

NGC 4438, galassia interagente. Appare come una macchia luminosa allungata con un addensamento centrale evidente (156x).

NGC 4461, galassia lenticolare. A 70x appare come un debole fuso luminoso senza una evidente condensazione centrale.

NGC 4458, galassia ellittica. A 70x appare come una piccola ed evidente macchia luminosa.

NGC 4473, galassia ellittica. Si vede una macchia luminosa con condensazione centrale e con una forma vagamente allungata (70x).

NGC 4477, galassia lenticolare. A 70x si vede una macchia luminosa di forma vagamente allungata.

M87, galassia ellittica. A 70x si osserva una luminosa macchia con evidente condensazione centrale.

- Stelle doppie. In questa serata sono riuscito ad osservare anche alcune stelle doppie. Soprattutto in tarda nottata quando il seeing è migliorato.

Algieba, stella doppia. A 156x era già ben separata.

Izar. Ben risolta già a 250x.

Porrima, stella doppia. A 250x e anche a 390x le due centriche, bianchissime, erano circondate da anelli di diffrazione un po’ spezzati e in movimento. In ogni caso una visione spettacolare.

Eta Coronae Borealis, stella doppia. (sep. 0,46”, mag. 5,64 e 5,95). A 250x e a 625x (barlow 2,5x + SW 5 mm) appare troppo brillante e disturbata dalla turbolenza (le stelle più luminose sono sempre più sensibili alla turbolenza). In certi momenti la centrica appare allungata a 625x. Per avere risultati su questa doppia si dovrà aspettare una serata con seeing da 8 o 9/10. Oppure si dovrà usare uno schermo apodizzante per diminuire la luminosità delle stelle.

81 Virginis, sistema multiplo. (sep. 2,8”, mag. 7,79 e 8,08). A 250x appare ben separata con le due componenti di colore giallino. A 139” si vede una stella di mag. 12,28 che fa parte del sistema.

SAO 139053, stella doppia. (sep. 1,07”, mag. 7,33 e 7,61). Spettacolare doppia con componenti quasi uguali in luminosità, bianchissime, e con separazione di poco superiore al secondo d’arco. A 390x si vedono le centriche con del nero in mezzo, ma la visione più spettacolare si ha a 625x grazie al seeing diventato buono. A questo ingrandimento per l’80% del tempo si vedono le due centriche ben separate, regolari nella forma come se fosse una illustrazione, con evidente spazio nero in mezzo. L’oculare da SW da 5 mm a soli 69 euro è stato un vero affare.

Giove. A 250x appare disturbato dalla turbolenza perché è ancora troppo basso sull’orizzonte. In ogni caso sono evidenti tre fasce atmosferiche. Con diaframma a 95 mm e 156x il pianeta appare più definito, ma non si vedono dettagli in più. Per una buona visione di questo pianeta bisognerà attendere almeno i mesi primaverili.

Marte. A 250x appare solo come un pallino luminoso arancione, ma è talmente basso sull’orizzonte che è vano sperare di cogliere altri dettagli.

_________________
Osservo con Dobson GSO 254/1250, Newton 155/1000 Urania C.R.T. (del 1983), binocolo Vixen 20x80 BWCF (del 1985), binocolo Nikon Action 12x50 CF, binocolo Stein Optik 8x30 degli anni 70'.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 4 febbraio 2018, 1:06 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2013, 21:32
Messaggi: 389
Località: ITALIA
Tipo di Astrofilo: Visualista
Complimenti! :thumbup:
Anzi:doppi complimenti! :clap: :clap:
Soprattutto a uno come te che,mi sembra di ricordare,osserva da un centro abitato,e quindi non privo di Inquinamento Luminoso.

Francesco


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 4 febbraio 2018, 9:03 

Iscritto il: giovedì 17 maggio 2012, 19:24
Messaggi: 172
Località: Sant'Agata li Battiati (CT)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Si sfrutta il cielo che ci si ritrova :shifty: nell'attesa di poter organizzare qualche uscita (soprattutto estiva) sotto un cielo di almeno mag. 21. Nel frattempo mi diverto lo stesso :ook:

_________________
Osservo con Dobson GSO 254/1250, Newton 155/1000 Urania C.R.T. (del 1983), binocolo Vixen 20x80 BWCF (del 1985), binocolo Nikon Action 12x50 CF, binocolo Stein Optik 8x30 degli anni 70'.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 4 febbraio 2018, 10:35 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 11092
Località: (Bs)
Bella scorpacciata! :clap: :ook:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 6 febbraio 2018, 19:40 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 settembre 2008, 9:11
Messaggi: 1050
Località: Veneto
Ottimo report ed osservazioni delle doppie ben descritte.
Sulle galassie, a meno che non siano ampie e deboli, prova ad usare sempre 150x (col 25cm) o anche di più su quelle compatte

_________________
Osservo con:
Dobson 450/1900, Travel-Dobson 250/1000, mini-dobson 150/600 autocostruiti
Intes Micro Alter Mak 715 deluxe


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 6 febbraio 2018, 22:25 

Iscritto il: giovedì 17 maggio 2012, 19:24
Messaggi: 172
Località: Sant'Agata li Battiati (CT)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Sì in effetti 156x stacca meglio le galassie, ma tra quelle osservate alcune erano piuttosto estese e quindi la visione era più gradevole a 70x soprattutto per vedere se c'erano altre galassie vicine.

_________________
Osservo con Dobson GSO 254/1250, Newton 155/1000 Urania C.R.T. (del 1983), binocolo Vixen 20x80 BWCF (del 1985), binocolo Nikon Action 12x50 CF, binocolo Stein Optik 8x30 degli anni 70'.


Ultima modifica di Angelo Cutolo il mercoledì 7 febbraio 2018, 11:29, modificato 1 volta in totale.
Eliminato quote del post precedente, utilizzare il tasto "RISPONDI" e non quello "CITAZIONE". Grazie.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 15 febbraio 2018, 12:00 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 1702
Località: Manziana (Rm)
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Complimenti! Un bel po di roba! Prendero spunto dalla tua lista provando qualche oggetto deep piu abbordabile che ancora non ho osservato :thumbup:

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Orion Apex Mak127
TELESCOPIO 3: Skywatcher 72ED
MONTATURA 1: SW AZ4.1
MONTATURA 2: Celestron NexStar SE
MONTATURA 3: SW Eq3 Pro Synscan (con treppiedi eq5)
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(15mm,9mm),Celestron Omni Plossl 6mm - Filtri Celestron:lunare,#80A blu,#25 rosso - FOTOCAMERE: Canon eos 4000d - obiettivo 18-55 - Zwo ASI120

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 15 febbraio 2018, 13:59 

Iscritto il: giovedì 17 maggio 2012, 19:24
Messaggi: 172
Località: Sant'Agata li Battiati (CT)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Da un cielo di mag. 21 o migliore è tutta roba facile anche con piccoli telescopi :obs: Da un cielo di mag. 19 come il mio alcuni oggetti con il 10" erano al limite.

_________________
Osservo con Dobson GSO 254/1250, Newton 155/1000 Urania C.R.T. (del 1983), binocolo Vixen 20x80 BWCF (del 1985), binocolo Nikon Action 12x50 CF, binocolo Stein Optik 8x30 degli anni 70'.


Ultima modifica di Angelo Cutolo il giovedì 15 febbraio 2018, 22:00, modificato 1 volta in totale.
Eliminato quote integrale del post precedente, poiché superfluo.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 15 febbraio 2018, 21:14 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 2 aprile 2017, 18:17
Messaggi: 1702
Località: Manziana (Rm)
Tipo di Astrofilo: Visualista aspirante Fotografo
Beh considera che comunque io sto con un rifrattore da 90mm e ad occhio nudo arrivo mediamente alla magn.4.5 o poco piu..l inquinamemto luminoso non è disastroso ma un po c è..avrei cieli migliori spostandomi di poco comunque..

_________________
TELESCOPIO 1: Celestron Powerseeker 70-700 AZ -
TELESCOPIO 2: Orion Apex Mak127
TELESCOPIO 3: Skywatcher 72ED
MONTATURA 1: SW AZ4.1
MONTATURA 2: Celestron NexStar SE
MONTATURA 3: SW Eq3 Pro Synscan (con treppiedi eq5)
Oculari: Baader Plossl Classic 32mm,Orion SP 25mm,Celestron Kellner:(15mm,9mm),Celestron Omni Plossl 6mm - Filtri Celestron:lunare,#80A blu,#25 rosso - FOTOCAMERE: Canon eos 4000d - obiettivo 18-55 - Zwo ASI120

FORUM PENSATO PER I NEOFITI
http://astrofili.forumfree.it


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010