1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è sabato 16 dicembre 2017, 17:54

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 13 novembre 2017, 14:57 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 novembre 2011, 21:36
Messaggi: 459
Località: Francavilla Fontana (BR)
Tipo di Astrofilo: Visualista
Introduzione:
Arrivato in sito a ridosso del tramonto, anche questa volta ho lasciato poco spazio alle socializzazioni coi pochi amici d’avventura, ho solo pensato a scaricare, montare, e sistemare la strumentazione nel più breve tempo possibile. Ho osservato dalle 20:50 fino alle 5:00 sotto tono e con ritmi blandi causa eccessiva stanchezza accumulata in settimana. Cielo poco trasparente per una fastidiosa umidità diffusa nell’aria, valori sqm al di sotto delle medie con valori compresi tra 21,10 e 21,30…tutto sommato comunque una buona sessione osservativa. Dopo molti anni che non lo facevo, mi sono lasciato prendere dalla strumentite sottraendo circa un’oretta alle osservazioni per dedicare tempo ad un confronto oculari con torretta binoculare. Lo scopo era capire se comprare una coppia Baader Morpheus di lunga focale per la torretta binoculare, oppure due oculari sempre Morpheus di corta focale per sfruttare al massimo il dobson sugli oggetti al limite (gruppi compatti Hickson, ammassi Abell, galassie interagenti Arp, ecc). Poi ho seguito il mio programma osservativo con dobson 50cm con molte galassie in Pesci, Ariete, Triangolo ed Eridano. Tra i classici ho osservato M15, M42, NGC 6905, M52 e NGC 7635. Unico pianeta osservato Urano. Tra gli oggetti nuovi nessuno mi ha particolarmente esaltato, segnalo comunque i seguenti che sono meritevoli di attenzione:

• NGC 660, galassia a spirale nei Pesci dalla complessa morfologia. L’avevo già osservata in passato ma l’avevo lasciata nel programma osservativo perché in quell’occasione non ero riuscito a notare nessuna delle caratteristiche della sua complessa morfologia. Ora ho notato la striscia di polveri longitudinale e che in corrispondenza del nucleo lo separa in due spicchi, però ho nuovamente mancato le tenui e larghe spirali che si dipartono dalla struttura centrale elongata. La lascio come da riosservare perché secondo me sotto un cielo più scuro questa galassia sarà sicuramente spettacolare.
• NGC 266, bella galassia in Pesci di forma ovale, nucleo allungato e alone che lascia intuire una forma di larga “S”. Anche questa galassia che merita cieli migliori per snidare meglio le complesse strutture a spirale che l’avvolgono.
• NGC 877, interessante galassia a spirale in Ariete. Appare di debole luminosità superficiale, nella parte centrale si nota un leggero nucleo piccolo poco più luminoso del resto della struttura, i bordi sembrano non regolari e sono sfumati con delle screziature interne. E’ orientata NO-SE con una stellina poco oltre il bordo SE. Poco distante c’è NGC 871, molto bella appare di luminosità omogenea, schiacciata con rapporto 1 a 3, asse orientato nord-sud, con una stellina sul bordo est poco oltre il nucleo.
• Coppia di galassie interagenti NGC 978A/B in Triangolo visibile inizialmente (a 125x) come un’unica entità abbastanza evidente. Dopo un minimo di adattamento le due componenti si separano anche se con molta difficoltà. A 180x ma soprattutto a 278x, la visione diventa stupenda: la componente A è più estesa, di forma ovale con nucleo più evidente e la componente B leggermente staccata, piccolina, adiacente alla componente A.

Il bottino della serata è stato il seguente:

- Galassie: 38
- Nebulose Planetarie: 1
- Ammassi Globulari: 1
- Ammassi Aperti: 2
- Nebulose: 1
- Pianeti: 1

REPORT DI DETTAGLIO:

- A meno di dove diversamente specificato, l'osservazione è stata fatta con dobson 50cm e oculari TS Paragon ED 40mm 68° (63x), ES 20mm 100° (125x), ES 14mm 100° (179x), ES 9mm 100° (278x), ES 14mm + Telextenders 2x (357x), ES 9mm + Telextenders 2x (556x).

- Oltre gli oggetti di seguito descritti, ci sono stati dei momenti di condivisione di pochi classici di stagione, fra cui ricordo M15, M42, NGC 6905, M52 e NGC 7635. Unico pianeta osservato Urano.

- NGC 188 (mag. 8,1), ammasso aperto in Cefeo.
Osservato con oculari 40mm (63x) e 20mm (125x), appare abbastanza esteso, col 20mm occupa quasi l'intero campo. E’ inserito in un bel campo stellare in cui ci sono delle stelle luminose non appartenenti all'ammasso, all'interno dell’ammasso ce ne sono due più luminose di colore giallo, poi ne conto circa una trentina leggermente meno luminose di colore azzurro e all'interno soprattutto nella zona nord centrale ci sono molti addensamenti di deboli stelline che creano una specie di rete con dei vuoti interni, le stelline sono molto addensate difficili da contare in numero, sono sicuramente circa un centinaio. Ammasso complessivamente piacevole, si gode molto di più con visione distolta perché le stelline molto deboli appaiono sempre più numerose, fitte come una nebbiolina di stelle lungo dei filamenti a dare la sensazione di una rete neurale.

- Ore 21:00, letture sqm abbastanza deludenti. La zona meno luminosa è quella est con 21,20; le altre zone variano tra 21,00 e 21,10.

- Confronto oculari Morpheus 12,5 mm/76° di un mio amico con i miei oculari Siebert 24 mm/70° sulla mia Torretta Binoculare Denkmeyer II super system. Test su M15 e nebulosa Blue Flash NGC 6905.
Lo scopo era capire se sostituire i miei Siebert 24mm (135x, 240x e 312x) con una coppia Morpheus di lunga focale. Purtroppo la focale più lunga non lo è abbastanza per quello che vorrei, cioè solamente 17,5mm (che darebbe 186x, 329x, 429x) e comunque su questa focale sembrano esserci ancora dubbi sulla qualità da quanto si legge su Cloudy Nights. La focale 12,5mm (260x, 460x, 600x) mi offre degli ingrandimenti sono troppo alti su torretta per il deepsky. In visione singola l’immagine dei Morpheus mi ha impressionato sia questa sera che in passato, quindi l’alternativa alla coppia per la Torretta è di compare un 6,5 mm (385x) ed un 4,5 mm (556x) per sfruttare meglio le potenzialità del dobson su oggetti al limite (gruppi compatti Hickson, galassie interagenti Arp, ammassi Abell). Al momento queste focali le ottengo con oculari ES 100° 14mm e 9mm con Telextender Baader 2x.
Devo dire che alla fine del test resto ancora indeciso…
La qualità dei Morpheus è indubbia: immagine incisa, luminosa, comoda. A mio avviso sensibilmente migliore di quella offerta dagli ES 100°, come da confronto fatto in passato su M 82 con oculare ES 9mm e Morpheus 9mm. Per la torretta vorrei però una focale più lunga per avere un ingrandimento minimo sufficiente per godere gli ampi campi, tanto poi col powerswitch riesco comunque a raggiungere gli ingrandimenti utili per l’hires planetario. I miei Siebert al momento mi soddisfano da questo punto di vista e durante i test di questa serata il gap era evidente ma non decisivo e quindi ero orientato all’acquisto degli oculari per uso singolo. D’altro lato sul deepsky finora mi sono sempre affidato alla visione con singolo oculare (per ovvie ragioni avendo i 100° contro i 70° della torretta) mentre la torretta mi ha dato un valore aggiunto soprattutto sull’hires planetario, ed ecco che quindi i Morpheus giocherebbero un ruolo fondamentale. Vabbè non ho fretta…

Per la cronaca, la Blue Flash in binoculare era davvero niente male: al centro tra due stelline in un ricco campo stellare, forma tonda, bassa luminosità superficiale, sfumature azzurre, visibile la stellina centrale con degli aloni interni alla nebulosità più scuri.

- Ore 22: sqm Zenith 21,12; est 21,25; sud 21,20; nord 21,15

- NGC 741 (mag. 11,1), galassia ellittica in Pesci; NGC 742 (mag. 14,3) galassia ellittica in Pesci.
Osservate con oculari 20mm (125x) e 14mm (179x), costituiscono una coppia di galassie ravvicinate che appaiono facili con entrambi gli oculari. La 741, più luminosa e poco più estesa, appare di forma tondeggiante con un nucleo più evidente. La 742 più piccola, mi sembra tondeggiante, di luminosità uniforme. Gli aloni delle due galassie sono quasi a contatto però mi sembrano separati. Nelle vicinanze appare PGC 7237 (mag. 15,1) galassia a spirale in Pesci, appare come un ombra di forma ovale piccolina molto più piccola delle due precedenti.

- NGC 660 (mag. 11,2), galassia a spirale nei Pesci.
Osservata con oculari 20mm (125x), 14mm (179x) e 9mm (278x), appare di dimensioni medie, di forma spiccatamente ovale con l'asse direzionato nord-sud, rapporto tra asse maggiore ed asse minore di circa 1 a 3, appare di luminosità uniforme, non è evidente il nucleo, è più luminosa longitudinalmente e più sfumata lungo i bordi, mi sembra di intuire la banda di polveri che delicatamente la divide con uno spicchio in corrispondenza del nucleo in direzione ovest.
In fase di report mi sono accorto di averla già osservata in passato e di averla lasciata nel programma osservativo perché in quell’occasione non ero riuscito a notare nessuna delle caratteristiche della sua complessa morfologia. Ora ho notato la striscia di polveri, però ho nuovamente mancato le tenui e larghe spirali che si dipartono dalla struttura centrale elongata. La lascio come da riosservare perché secondo me sotto un cielo più scuro questa galassia sarà sicuramente spettacolare.

- NGC 266 (mag. 11,6), galassia a spirale in Pesci.
Osservata con oculari 20mm (125x) 14mm (179x) e 9mm (278x), appare piccola, di forma ovale, direzionata est-ovest, con un piccolo nucleo luminoso, sembra di intuire una forma ad “S” larga nell'alone, il nucleo sembra leggermente allungato in direzione sud-ovest.

- Gruppo di galassie in Ariete osservato con oculari 20mm (125x), 14mm (179x), 12,5 mm (200x), 9mm (278x), 7mm (357x).
NGC 877 (mag. 11,9), galassia a spirale che appare di debole luminosità superficiale, abbastanza omogenea in prima visione, poi emergono dettagli interessanti. Nella parte centrale si nota un leggero nucleo piccolo poco più luminoso del resto della struttura, i bordi sembrano non regolari e sono sfumati con delle screziature interne. E’ orientata NO-SE con una stellina poco oltre il bordo SE.
Poco distante c’è NGC 871 (mag. 13,6), molto bella appare di luminosità omogenea, schiacciata con rapporto 1 a 3, asse orientato nord-sud, con una stellina sul bordo est poco oltre il nucleo.
Consultando la mappa noto che nel campo stellare dovrebbero esserci altre due galassie, la NGC 876 (mag. 14,7) molto vicina alla 877, e la NGC 870 (mag. 15,5) vicino alla 871.
La NGC 876 anche se estesa e vicina alla 877 in visione diretta non si nota mentre spicca evidente in visione distolta. Forma molto allungata e schiacciata con un rapporto tra asse maggiore e asse minore di circa 1 a 4 e con asse inclinato rispetto all'asse della 877.
La NGC 870 vicino alla 871 appare in distolta come un'ombra molto piccola e debole.

- Bel terzetto di galassie in Ariete osservato con oculari 20mm (125x), 14mm (179x), 12,5 mm (200x), 9mm (278x).
NGC 932 (mag. 12,4) appare piccolina, di forma arrotondata, luminosità abbastanza omogenea, compresa tra due stelline una ad est e una ad ovest. A bassi ingrandimenti il nucleo appare di forma stellare mentre ad alti ingrandimenti appare bello tondo e condensato. Attaccata alla 932 dovrebbe esserci una nebulosa, NGC 930 che però non sono riuscito a staccare neanche con i filtri UHC e OIII.
NGC 938 (mag. 12,4) appare ovale con asse direzionato E-O, rapporto 1 a 2, con nucleo leggermente più in evidenza.
NGC 924 (mag. 12,4) appare anch'essa ovale, con asse direzionato più o meno SO-NE e nucleo leggermente più condensato.

- sqm 21,30

- NGC 1156 (mag. 11,7), galassia irregolare in Ariete.
Osservata con 20mm (125x), 14mm (179x) e 9mm (278x), appare di medie dimensioni, abbastanza staccata dal cielo, di luminosità superficiale uniforme, forma ovale con asse orientato nord sud e rapporto tra gli assi di circa 1 a 3, sembra un bel sigaro. Il contesto del campo stellare mi ricorda a prima vista la Spada di Orione con il gruppetto di ammassi aperti sopra e sotto la Nebulosa di Orione in questo caso costituita dalla galassia. La galassia presenta una stellina più luminosa poco oltre il bordo nord, un’altra sul bordo nord poco distante dalla precedente con un solco scuro che sembra essere in mezzo, una stellina molto debole sul bordo sud. Col 9mm nella galassia appaiono in visione non stabile delle leggere screziature interne.

- NGC 1172 (mag. 11,9), galassia ellittica Eridano.
Col 20mm (125x) appare piccola, tonda con un nucleo più condensato. Alla sua destra c'è una stellina mentre alla sua sinistra c'è un triangolo rettangolo di stelline.
Col 14mm (179x) appare leggermente allungata direzione NO-SE.

- Gruppettino di galassie in Eridano
La più evidente è NGC 1199 (mag. 11,4), galassia ellittica che appare tondeggiante, di buona luminosità e con nucleo più condensato. Di lato appare NGC 1189 (mag. 13,8) molto debole, piccola, visibile in distolta, di debolissima luminosità superficiale, posizionata sopra un trittico di piccole galassiette disposte a triangolo. La più evidente è NGC 1190 (mag. 14,2), le altre due sono NGC 1191 (mag. 14,4) e NGC 1192 (mag. 14,8), queste due in estrema visione distolta. Poco sotto nello stesso campo visivo appare più facile delle galassie prima menzionate NGC 1188 (mag. 13,8), piccola, ovale, di luminosità superficiale omogenea. Poco distante sulla destra di questo gruppo appare una bella galassia di piccole dimensioni, NGC 1209 (mag. 11,5), galassia ellittica che durante l'osservazione mi sembra una spirale di taglio orientata est-ovest. Presenta un bel bulge luminoso e rigonfio e due spirali che si allungano in direzione est-ovest più sfumate, rapporto tra asse maggiore e asse minore di circa 1 a 3 forse 1 a 4. Osservate anche con 9mm (278x).

- NGC 1309 (mag. 11,5) galassia spirale in Eridano osservata con oculari 20mm (125x), 14mm (179x) e 9mm (278x).
Appare di forma tondeggiante, ben staccata dal cielo, di luminosità piuttosto uniforme anche se si nota un leggero gradiente verso il centro. Nell'alone sembra intuirsi un movimento avvolgente in senso antiorario, sensazione maggiormente evidenziata a 278x in cui sembrano esserci dei piccoli leggerissimi solchi all'interno dell'alone.

- M52 (mag. 6,9) ammasso aperto in Cassiopea, osservato con 40mm (63x) e 20mm (125x); NGC 7635 (mag. 11,0) Bubble Nebula, nebulosa ad emissione in Cassiopea.
L’ammasso è letteralmente un’esplosione di stelline, meraviglioso, ricco, esteso, denso di stelline, una visione stupenda. Osservato anche con binocolone, campo stellare molto bello in piena Via Lattea. Col binocolone la Bubble Nebula non era visibile, col 50 cm in visione naturale nei pressi di una stellina appare una zona nebulosa tondeggiante che in visione distolta si allarga dalla parte superiore in maniera abbastanza estesa prendendo una forma irregolare ed una direzionalità nord-sud. Con filtro UHC la visione migliora, anche il filtro H-beta rende abbastanza bene e comincia a vedersi bene la forma della Bubble nella zona bassa a sud, il filtro OIII è quello che rende meglio si riesce a vedere nettamente la forma della Bubble che però non si chiude. Si vede la zona sud in basso a sinistra come una grossa virgola tondeggiante che sembra prospetticamente davanti alla nebulosità di fondo che è più debole con numerose variazioni di luminosità e screziature. La nebulosa è molto estesa e soprattutto in visione distolta, si ha questa sensazione della Bubble prospetticamente davanti alla nebulosità di fondo.

- NGC 296 (mag. 12,6) galassia spirale in Pesci.
Localizzata al vertice di un piccolo triangolo di stelline molto vicine ed è al centro tra una stella di colore azzurro luminosa da un lato e dall'altro una stella un po' meno luminosa ma evidente. La galassia appare di forma tonda con un nucleo in evidenza esteso che copre la maggior parte delle superficie della galassia ed un sottile alone intorno. Nei suoi pressi nello stesso campo visivo appare facile UGC 557 (mag. 14,6) di forma ovale orientata est-ovest, piccolina con un nucleo leggermente in evidenza. Sempre nei pressi visibile UGC 548 (mag. 14,7) come un'ombra leggerissima visibile in distolta di luminosità uniforme leggermente staccata dal fondo cielo. Infine visibile anche in visione non stabile UGC 565 (mag. 14,9) molto piccola come un debolissimo batuffolo.

- NGC 807 (mag. 12,5), galassia ellittica in Triangolo.
Appare molto piccola in un bel campo stellare vicino ad una stella che è il vertice di un triangolo di stelle molto largo. La galassia oltre alla stella menzionata è vicina ad un'altra stellina ed appare piccola di forma tonda con un bel nucleo stellare.

- NGC 931 (mag. 12,8), galassia spirale in Triangolo.
Osservata con 20mm (125x) e 9mm (278x), inizialmente appare piccola ovale poi in distolta appaiono molto deboli e sfumate due spirali che si allungano da ambo le parti di un nucleo che era la parte inizialmente vista. Rapporto tra gli assi probabilmente 1 a 4, asse orientato est ovest.
Non ho notato la vicina ed apparentemente interagente UGC 1935.

- NGC 940 (mag. 12,4), galassia a spirale in Triangolo.
Appare molto piccola tonda con un bel nucleo condensato.

- NGC 917 (mag. 13,3) galassia spirale in Triangolo.
Appare molto debole di forma ovale con un leggerissimo gradiente verso il centro.

- Bel gruppo di galassie in Triangolo che appaiono nello stesso campo visivo con oculare 20mm.
NGC 973 (mag. 12,8) galassia spirale appare molto vicina a IC 1815 (mag. 13,3) è una coppia di galassia molto bella. La NGC 973 appare molto debole allungata schiacciata con un rapporto di circa 1 a 4, luminosità superficiale omogenea e debole, asse allineato lungo la direzione nord sud. La IC 1815 è più piccola, appare anch'essa debole di forma tondeggiante forse leggermente ovale con un nucleo più evidente.
Poco distante appare un quartetto di galassie, di cui tre più vicine a formare un triangolo rettangolo e una poco più lontana oltre il vertice. Il triangolo è formato da NGC 969 (mag. 12,3) e NGC 970 (mag. 14,8) entrambe formano il cateto piccolo del triangolo rettangolo, il vertice è fatto da NGC 974 (mag. 12,8). NGC 969 appare abbastanza evidente di forma ovale con un gradiente centrale. NGC 970 è molto debole, più piccola ed appare come un debole batuffolo. NGC 974 simile ma leggermente meno luminosa della 969, un po' più omogenea, poco più debole, di forma tondeggiante. Sotto c'è una coppia interagente costituita da NGC 978 A e B, visibile inizialmente come un’unica entità abbastanza evidente. Dopo un minimo di adattamento col 20mm (125x) le due componenti si separano anche se con molta difficoltà. NGC 978 A (mag. 12,2) è di forma ovale con un nucleo, col 14mm (179x) si vede NGC 978 B (mag. 14,5) leggermente staccata, piccolina, adiacente alla precedente: bellissima visione.
L’intero gruppo è stato osservato anche con 9mm (278x), molto bella la coppia 978 A/B.
Poco distante dal gruppo precedente sempre nello stesso campo visivo ho visto anche PGC 9754 (mag. 15,2) come un debole batuffolo.
Non ho visto UGC 2022 (mag. 15,3).

- Conclusione ore 5:00

_________________
Oronzo Zanzarella, osserva con
- Dobson 20" F5; Dobson 10" Synscan;- Oculari ES 100°- 20, 14, 9mm; SW 4mm 58°; Meade TeleXtenders 2x; - Torretta Binoculare Denk II Super System; Filtri OIII, UHC, H-Beta, colorati - Binocolo Celestron 15x70


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 13 novembre 2017, 18:53 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 26 settembre 2008, 9:11
Messaggi: 836
Località: Veneto
Cita:
La qualità dei Morpheus è indubbia: immagine incisa, luminosa, comoda. A mio avviso sensibilmente migliore di quella offerta dagli ES 100°, come da confronto fatto in passato su M 82 con oculare ES 9mm e Morpheus 9mm.

Interessanti le considerazioni sugli oculari...

io stavo pensando di sostituire il mio vecchio Nagler 7 type 1, che è quello che uso di più con le galassiette, con un oculare più moderno ma sono molto indeciso ..

_________________
Osservo con:
Dobson 450/1900, Travel-Dobson 250/1000, mini-dobson 150/600 autocostruiti
Intes Micro Alter Mak 715 deluxe


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 13 novembre 2017, 20:44 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13859
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Come sempre gran bel report. :thumbup:

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700. * * * Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Bresser/lidl 10x50, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010