1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è martedì 23 maggio 2017, 2:09

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Preparazione uscita deep sky
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 13:16 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 10 agosto 2006, 10:11
Messaggi: 9395
Località: Cinisello Beach
Tipo di Astrofilo: Visualista
Forse forse a fine mese potrei tornare a osservare con il dobson. Gioia e tripudio universale, son 3 anni che sto lontano dal cielo ( ultima osservazione marzo 2014 ).
Così, la butto lì, voi come preparate le vostre serate osservative? Quanti oggetti? Quali oggetti? Quali mappe?
So che è un argomento di cui si è già parlato in passato, ma vogliamo pensare alle nuove generazioni? :D
Gli strumenti e i programmi in 3 anni si sono aggiornati, quindi una bella rinfrescata di idee non fa male.

Kapp

_________________
De kappellatis non disputandum est

Osservo con Dobson 42cm, C9, Royal Astro 76/910 e una marea di ocularacci...

stelle già dal tramonto si contendono il cielo a frotte
luci meticolose nell'insegnarti la notte


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione uscita deep sky
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 13:46 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 22567
Località: Bari
Tipo di Astrofilo: Visualista
1. Apro Stellarium e vedo quali sono le costellazioni in meridiano all'orario in cui credo di cominciare l'osservazione
2. Scelgo la costellazione e la "navigo" con Megastar visualizzando, come oggetti di partenza, soltanto quelli della lista osservativa che voglio portare avanti (nel mio caso gli Herschel 2500 come ben sai).
3. Controllo quelli che ho già osservato in questa zona, scartandoli dal programma osservativo.
4. Comincio a stamparmi, in ordine di "starhop" le mappe di ciascun oggetto quasi alla scala dell'ingrandimento che uso maggiormente (260x). Osservo tutto quello che c'è intorno che è alla portata del mio telescopio.
5. In questo modo mi faccio un percorso osservativo che mi porta a osservare da ovest a est, così da non perdermi gli oggetti che ho messo in lista
6. Finita la costellazione passo all'altra. Stimo quanto tempo ci metto a fare la prima e, poi, metto avanti il tempo in Stellarium fino a trovare la successiva costellazione che si trova al meridiano.

Questo, molto schematicamente.

Se devo andare di freestyle, apro il Pocket Sky Atlas o il Triatlas, scelgo una zona di cielo e me la faccio tutta finchè non finisco.

Se voglio vedere solo le più belle, vado a memoria ma so che così qualcosa me la perdo.

Deepsky Wonders della gnoccona Sue French può essere uno spunto.

_________________
Il Cielo non basta mai
www.volpetta.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione uscita deep sky
MessaggioInviato: martedì 16 maggio 2017, 20:24 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 13163
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
davidem27 ha scritto:
Se devo andare di freestyle, apro il Pocket Sky Atlas o il Triatlas, scelgo una zona di cielo e me la faccio tutta finchè non finisco.

Se voglio vedere solo le più belle, vado a memoria ma so che così qualcosa me la perdo.

Io praticamente faccio sempre così. :mrgreen:

_________________
Telescopi: il Barile (Dobson autocostruito 400mm f/4,5); l'Obice (Newton vintage 200mm f/8,25); il Nano (Rifrattore A&M 80mm f/6 apo); il Bidoncino (Newton barlowed Celestron 114/1000 con specchi non alluminati) per osservazione Sole in luce bianca; rifrattore acro Celestron 60/700.
Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione uscita deep sky
MessaggioInviato: mercoledì 17 maggio 2017, 9:37 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 7464
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
non ti dico io :)

_________________
http://it.groups.yahoo.com/group/stelledoppie/

"Non c'è strada che porti alla pace che non sia la pace" Gandhi

Nelson Mandela 18/07/1918 - 5/12/2013


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione uscita deep sky
MessaggioInviato: mercoledì 17 maggio 2017, 9:44 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 13746
Località: ̶T̶o̶r̶v̶a̶j̶a̶n̶i̶c̶a̶ Kleve
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
io faccio le cose elencate da davidem, monto il telescopio e poi... mi sveglio

davidem27 ha scritto:
Se voglio vedere solo le più belle, vado a memoria ma so che così qualcosa me la perdo.

Tipo la nebulosa variabile di Hubble?

_________________
{andreaconsole.altervista.org}
ballscope 300/1500 DIY "John Holmes", dobson 200/1000 DIY, GSO Newton 200/800 su Heq5, DSI II Pro, ToucamII LE, un rasoio di occam; ...e varie Inutility
Immagine Immagine

Proud Member of: "Bannati da Coelestis®" and of:"Astrofili della domenica 29 febbraio®"
'Non sono più l'astrofilo che non sono mai stato' [yourockets]
AstroGOOGLE


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione uscita deep sky
MessaggioInviato: venerdì 19 maggio 2017, 13:38 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 25 agosto 2006, 17:13
Messaggi: 6542
Località: Ostia (RM)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Lista non esaustiva per domani sera, ma io ho il goto.....e sempre che sia sereno tutta la notte :roll:


Allegati:
20170519_112146-1458x1591.jpg
20170519_112146-1458x1591.jpg [ 356.07 KiB | Osservato 92 volte ]

_________________
Luca ~ Coronado Solarmax II 60mm BF15 + Celestron C8 su NexStar SE + Hutech astro modded Canon 5D mkIII (Tamron 15-30/2.8 VC, Nikon AIS 50/1.8, Canon 85/1.8, Nikon AF ED 180/2.8, Canon 300/4 IS, Nikon AFS 500/4 mkI ) + PaintShop 10&X7, PhotoShop CS2, Deep Sky Stacker, NoiseWare, Pixinsight Le
Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione uscita deep sky
MessaggioInviato: venerdì 19 maggio 2017, 13:40 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 22567
Località: Bari
Tipo di Astrofilo: Visualista
andreaconsole ha scritto:
Tipo la nebulosa variabile di Hubble?


Pravissimo.

_________________
Il Cielo non basta mai
www.volpetta.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione uscita deep sky
MessaggioInviato: sabato 20 maggio 2017, 10:40 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 22567
Località: Bari
Tipo di Astrofilo: Visualista
Nessuno si organizza le osservazioni? :shock:

_________________
Il Cielo non basta mai
www.volpetta.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione uscita deep sky
MessaggioInviato: sabato 20 maggio 2017, 14:52 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2013, 21:32
Messaggi: 333
Località: Caorle/ITALIA
Tipo di Astrofilo: Visualista
Io inizio da casa partendo con la selezione della zona da osservare ,tenendo conto più dell’altezza sull’orizzonte, che la tipologia degli oggetti da osservare.
Di solito mi programmo così:

#1 A casa dallo Pocket Sky Atlas scelgo la zona più interessante in base alla stagione e alle caratteristiche del sito di osservazione. Possibilmente una o due costellazioni

#2 Seleziono gli oggetti partendo da una minima altezza osservabile sull’orizzonte .Mai sotto i 20°/25°(purtroppo!)

#3 Dall’atlante “Deep Sky Hunter star atlas” seleziono gli oggetti controllandone poi su DSO la mag v .

#4 Trascrivo su di un modello cartaceo i principali dati dei vari oggetti, assegnandone un personale livello di interesse.
Allegato:
#0 modulo.JPG
#0 modulo.JPG [ 166.71 KiB | Osservato 52 volte ]


#5 A volte faccio una scelta tematica degli oggetti che andrò ad osservare.

Alla fine però incrocio le dita, perché molto spesso mi è capitato d’improvvisare , dato che il piano osservativo della serata per un motivo o per l’altro era andato a farsi friggere.

PS. Dimenticavo! Naturalmente l’ausilio del Go-To mi rende molto più semplice la vita .Inquadrare il campo di ricerca del vari oggetti con un sistema computerizzato può sembrare una scorciatoia, ma la comodità del tracking permanente senza dover muovere manualmente il telescopio e rimanere a scrutare all’interno dell’ oculare per un tempo indefinito,senza pensare ad altro è per me incommensurabilmente più confortevole e efficacie.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione uscita deep sky
MessaggioInviato: domenica 21 maggio 2017, 11:29 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 28 agosto 2006, 20:07
Messaggi: 2002
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Visualista
Grande Vincenzo, si torna sul campi! :D

Io un piccolo programma cerco sempre di farlo, ma non sempre lo rispetto.
A volte mi piace andare a spasso senza programmi da rispettare, saltellando fra i miei oggetti preferiti (galassie, ammassi aperti e alcune nebulose) oppure dedico una parte della serata alla pura contemplazione ad occhio nudo o al binocolo.
Comunque anche io di solito comincio il programma aprendo Stellarium, cerco le costellazioni
che si troveranno più in alto e seleziono una serie di oggetti, utilizzando anche altre fonti.
Poi, di volta in volta, in base alla condizione osservativa del sito, scelgo anche se osservare oggetti più bassi.
Come atlanti cartacei, ho sempre con me il Pocket Sky Atlas e il Taki's Star Atlas.

davidem27 ha scritto:

Deepsky Wonders della gnoccona Sue French può essere uno spunto.


Mi è arrivato da qualche giorno. L'ho preso dietro consiglio di un amico . Veramente un bel libro e ricco di spunti osservativi sugli oggetti e sul metodo di ricerca degli stessi.

Saluti, Angelo.

_________________
Osservo con:
Dobson RP Astro 12" (tuned)
Rifrattore Skywatcher 100 ED f/9 Pro - Achro Meade 102 f/9
Oculari: Baader Hyperion Aspheric 31mm - Nagler 20mm T5 - Vixen LVW 13mm - Plossl Celestron Ultima 12,5mm - Ex. Sc. 8,8mm 82° - Ortho T-Japan 7mm - Ex. Sc. 6,7mm 82° - Ex. Sc. 4,7mm 82°.
Binocoli: Astrotech 20x90, USM 15x70, Pentax PCF III 10x50, Asahi Pentax 10x50, Swift Newport 10x50 mod. 825, Bino Lidl 10x50, Eschenbach Consul 8x30, Pentax Marine 6x30 BIF


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010